0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "Torre Calderina"

Torre Calderina, firmato da Legambiente e dai Comuni il protocollo d’intesa

Un passo in avanti per la riqualificazione della litoranea compresa tra Bisceglie e Molfetta. È stato siglato ieri mattina, martedì 5 giugno, il protocollo d’intesa che determinerà i futuri interventi riguardanti il tratto di mare tra le due città, con particolare attenzione per l’area di Torre Calderina. Protagonisti dell’atto, avvenuto a Bari, sono stati il sindaco molfettese Tommaso Minervini, il sindaco facente funzioni di Bisceglie Vittorio Fata e il presidente

Sub biscegliese ritrova ordigno bellico in zona Torre Calderina / FOTO

Verso le 13:15 di oggi, 14 maggio, un sub biscegliese, appassionato di fotografia subacquea, ha rinvenuto nelle acque in zona Torre Calderina, tra Bisceglie e Molfetta, un ordigno risalente molto probabilmente al periodo bellico. Con le dovute cautele del caso il sub ha avvicinato l’ordigno, della lunghezza di circa trenta centimetri, alla riva adagiandolo sulla battigia e ha prontamente avvertito le autorità. Sul posto sono intervenuti agenti della polizia municipale,

Incantevoli scenari e paesaggi mozzafiato, lungomare di levante ancora da scoprire / FOTO

PUBBLIREDAZIONALE – Un’acqua tersa e cristallina, una flora non riscontrabile in altri punti della litoranea cittadina e una fauna particolare che sceglie di stanziare o transitare in questi posti incontaminati. Parliamo del lungomare di levante della città di Bisceglie, della zona naturalistica Pantano-Ripalta e dell’area attigua a Torre Calderina, un tratto del lungomare mozzafiato per colori e natura. Un’area in cui in pochi scommettono sotto il profilo della promozione, della

Grillo mascherato a Torre Calderina per il no alla condotta sottomarina /INTERVISTA VIDEO

C’era anche Beppe Grillo assieme ad Alessandro Di Battista nella tappa intermedia del tour “#Iodicono Costituzione coast to coast” svoltasi a Torre Calderina, località costiera tra Bisceglie e Molfetta dove vengono sversati in mare i reflui dei depuratori di cinque città limitrofe. Il leader del Movimento 5 stelle è arrivato sul posto con il volto celato da una maschera, al suo fianco il deputato Di Battista giunto sul posto a bordo

Condotta sottomarina, i Cittadini a 5 Stelle ribadiscono il loro no: “Promettiamo battaglia”

Il comitato Cittadini a 5 Stelle in Movimento a Bisceglie ha diffuso un comunicato in cui commenta aspramente il via libera, seppur condizionato da prescrizioni e monitoraggi da parte della Regione Puglia, al progetto di realizzazione della condotta sottomarina delle acque reflue, proposto dall’Acquedotto Pugliese, che sfocerebbe all’altezza del posidoneto dell’area naturale di Torre Calderina, un progetto contro il quale il comitato si è sempre espresso in modo negativo. “È

Torre Calderina, bocciato il progetto per la condotta sottomarina. Esultano i 5 Stelle

La Commissione di Valutazione di Impatto Ambientale della Regione Puglia ha bocciato (con giudizio vincolante) la proposta di Acquedotto Pugliese di portare nel mare antistante l’Area Naturale di Torre Calderina la condotta fognaria sottomarina al servizio dei comuni di Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo e Terlizzi. Festeggiano, dopo mesi di opposizioni, I Cittadini a 5 Stelle in MoVimento a Bisceglie, che a questo punto sperano si possa procedere verso “una diversa

Parere negativo su Condotta Sottomarina a Torre Calderina, soddisfazione dei Cittadini a 5 stelle

Enorme soddisfazione da parte dei Cittadini a 5 Stelle in Movimento a Bisceglie, a seguito della pubblicazione del parere negativo espresso dal Servizio Territorio e Ambiente della Città Metropolitana di Bari nei confronti del progetto di Condotta Sottomarina che permetterebbe alle acque reflue di Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo di Puglia e Terlizzi di sfociare nell’area di Torre Calderina. Nel documento ufficiale, consultabile qui, il funzionario tecnico Pasqua Paparella e il

Torre Calderina, il M5s si esprime sul progetto: “Si seppellirà l’area con i liquami”

L’iter procedurale per l’appalto e la realizzazione della condotta sottomarina di Torre Calderina procede spedito ma, secondo il M5s, i depuratori delle città coinvolte continuano a non funzionare correttamente. Il 24 luglio è stato depositato il progetto definitivo della condotta che raccoglierà lo scarico dei reflui urbani delle città di Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo e Terlizzi per poi convogliarli al largo della costa di Torre Calderina, lo scorso 3 settembre

Martedì 25 manifestazione del Movimento 5 Stelle contro trivellazioni e scarichi in mare

Martedì 25 agosto, dalle 9.30 alle 15 presso la spiaggia “Pretore” sulla litoranea di Levante (in via Prussiano), si svolgerà una tappa di “Giù le mani dal nostro mare”, serie di incontri di sensibilizzazione a tema ecologico rivolti alla cittadinanza e organizzati dal Movimento 5 Stelle. In precedenza, oltre alle coste della Puglia, le manifestazioni legate a “Giù le mani dal nostro mare” hanno toccato anche diverse località costiere di Basilicata,

“Goletta verde” promuove le acque del mare di Bisceglie

Le acque del mare di Bisceglie sono pulite, a dirlo è Legambiente nell’ambito del suo programma denominato “Goletta Verde”. In tutta la Puglia sono stati effettuati trenta campionamenti per verificare il grado di inquinamento delle acque alla foce dei fiumi e lungo i tratti costieri, i prelievi sul territorio biscegliese sono stati effettuati presso la spiaggia di Salsello e di Torre Calderina ed in entrambi i siti il giudizio di