Tag "Uccio Carelli"

La Compagnia Dialettale torna a regalare spensieratezza e buonumore / PHOTOGALLERY

La Compagnia Dialettale Biscegliese non si smentisce e regala al pubblico del Teatro Politeama Italia due ore di spensieratezza e buonumore tra malintesi, giochi di parole, mestieri strambi e gag strapparisate. La prima di “Andrà, fertìune e c… vìote a ce l’òve”, venerdì 2 dicembre, ha registrato già il primo tutto esaurito in ogni ordine di posti. Pino Tatoli (autore), Uccio Carelli (regista), Vincenzo Lopopolo (presidente della Compagnia), Francesco Di

La Compagnia Dialettale e la “C” birichina: al Politeama va in scena la commedia 2022 / VIDEO

Si va, come d’altra parte ogni anno, verso il tutto esaurito per le cinque serate della commedia numero 29 della Compagnia Dialettale Biscegliese dal titolo tra l’equivoco e l’enigmatico: “Andrà, fertìune e c… vìote a ce l’òve” in cui la “c” gioca un ruolo fondamentale e, ovviamente, ironico. A spiegarlo sono gli stessi protagonisti della commedia che dal 1985 regalano ai biscegliesi che vivono in città, ai biscegliesi che vivono

La Compagnia Dialettale Biscegliese scalda i motori e prepara la nuova commedia

“Andrà, damme la meine che te la ienghie de greine” è il titolo della nuova commedia della Compagnia Dialettale Biscegliese che, portato magistralmente a termine il lavoro teatrale diretto da Gianluigi Belsito sulla vita di don Pasquale Uva “Il Santo dei Biscegliesi”, che ha aperto la XIII edizione di “Libri nel Borgo Antico” e che è stata ripresentata il 13 settembre sul sagrato della Basilica di san Giuseppe, si è

Don Pasquale Uva, celebrazioni in memoria del 67° anniversario della scomparsa

In occasione del 67° anniversario della nascita al cielo del Venerabile Don Pasquale Uva oggi, martedì 13 settembre prossimo, alle ore 11, presso il Tempio di San Giuseppe, a Bisceglie, si svolgerà una solenne concelebrazione presieduta da S.E.R. Mons. Salvatore Ligorio, Arcivescovo Metropolita di Potenza, Muro Lucano, Marsico Nuovo, con la partecipazione degli Ecc.mi Arcivescovi e Vescovi di Puglia. In serata, alle ore 20, sul sagrato del Tempio (ingresso libero), è

Consueto scambio di auguri natalizi della Compagnia Dialettale Biscegliese / FOTO

Dopo il tutto esaurito nelle cinque serate di “Andrà… tutto bene?”, la Compagnia Dialettale Biscegliese si è ritrovata per il consueto scambio di auguri. Un successo, quello della commedia n. 28, giunto dopo un anno di stop forzato dalla scene. Il pubblico biscegliese, e non solo, ha decisamente apprezzato la comicità dell’edizione 2021 del lavoro teatrale e sta già correndo ad acquistare il dvd già disponibile in alcuni punti della

Dopo un anno di stop, tornano gli applausi scroscianti per la Compagnia Dialettale / FOTO

Finalmente è tornata sul palco e non ha deluso le aspettative del pubblico biscegliese. Parliamo della Compagnia Dialettale Biscegliese che, ieri, 2 dicembre, è tornata a divertire, intrattenere, far riflettere su virtù e vezzi dei biscegliesi con la nuova commedia scritta da Pino Tatoli e diretta da Uccio Carelli: “Andrà… tutto bene?”. Senza svelare la narrazione comica che avvolge la commedia n. 28 della Compagnia presieduta da Vincenzo Lopopolo per non

“Andrà… tutto bene?”, il VIDEO-invito della Compagnia Dialettale Biscegliese

La Compagnia Dialettale Biscegliese torna a calcare il palco proponendo agli spettatori la commedia n. 28 scritta da Pino Tatoli e diretta da Uccio Carelli. Significativo e figlio dei nostri tempi il titolo del lavoro artistico del 2021: “Andrà… tutto bene?”, parafrasando, in maniera canzonata e leggera, il claim che ha accompagnato il Paese nei primi mesi della pandemia. Ben cinque le serate nel corso delle quali sarà possibile godere della verve

Torna la Compagnia Dialettale Biscegliese con “Andrà… tutto bene?” / TUTTE LE DATE

Dopo un anno di pausa forzata dovuta all’emergenza sanitaria, torna, attesa come sempre, la Compagnia Dialettale Biscegliese a regalare spensieratezza, buonumore e a tener salde le radici linguistiche con il territorio. “Andrà… tutto bene?”, questo il nome della commedia 2021 che riprende, declinato, il motto che ha accompagnato il Belpaese nei mesi più duri e complicati della pandemia. Saranno cinque le serate in cui poter godere dell’arte dell’intrattenimento artistico-culturale della

Natale: gli auguri, tra prudenza e speranza, della Compagnia Dialettale Biscegliese / VIDEO

Dopo circa tre decenni in cui tra gli appuntamenti fissi vi era quello con la commedia dialettale, in questo 2020 la pandemia ha privato i biscegliesi dello spettacolo teatrale della Compagnia Dialettale Biscegliese. Niente zuffe esilaranti tra Maria e Andrea, malintesi strapparisate tra Andrea e Pantaleo, sfuriate della nonna al nipote Gianni o incomprensibili improperi del vicino di casa Bartolo. Niente di tutto questo. Si potrà rimediare, al massimo, con

“Il Quizzone”, la Compagnia Dialettale Biscegliese tra intrattenimento e rilancio dell’economia

Un’idea al passo coi tempi, capace di unire utile al dilettevole, anzi, al dilettevolissimo. La Compagnia Dialettale Biscegliese, in seguito a un forzato periodo di fermo e rimettendo in moto verve e goliardia, ha ideato un format leggero ma anche vantaggioso: “il Quizzone”. Si tratta di un format di puro intrattenimento nei locali biscegliesi (bar, pasticcerie, gelaterie, cioccolaterie, pizzerie, bracerie, ristoranti e pub) nel corso del quale gli attori della