0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "Tari"

Spina denuncia consulenza finanziaria esterna in materia Tari dal costo di 10mila euro

“La Ripartizione finanziaria guidata dal dottor Angelo Pedone, ha abdicato ad una sua storica e doverosa funzione di stilare il Pef (Piano economico finanziario), sulla base del quale vengono determinate le tariffe della Tari”, a renderlo noto è il consigliere di opposizione Francesco Spina che ha anche sottolineato come a suo dire “si tratta di una semplice operazione aritmetica con cui si determina la somma complessiva dei costi relativi alla

Spina: “Avevamo visto giusto sui debiti fuori bilancio dell’igiene urbana occultati nell’assestamento”

Bocciatura di fine anno all’amministrazione comunale da parte del consigliere di opposizione Francesco Spina. “Chiusura d’anno con un altro spreco di risorse pubbliche”, ha affermato senza giri di parole l’esponente dell’opposizione che ha poi aggiunto, “non hanno i soldi per i tirocini lavorativi e per i contributi di povertà, ma hanno soldi per nominare avvocati non biscegliesi per difendere gli errori e le violazioni di legge dei loro “strani” provvedimenti

Francesco Spina: “Avevamo ragione, i cittadini risparmieranno 400mila euro sulla Tari 2019”

“Mentre chi governa è distratto da strani interessi e dai soliti attacchi personali a chi fa correttamente e gratuitamente l’opposizione, abbiamo ottenuto in queste ore un primo importante risultato”, ad affermarlo è il consigliere di opposizione Francesco Spina che poi continua asserendo, “non verranno pagate dal comune di Bisceglie, con i soldi della Tari dei cittadini, le fatture relative al secondo passaggio per il “secco” della differenziata”. Secondo quanto riportato

Il consigliere Spina risponde al vicesindaco Consiglio: “La Tari aumenta! Verità indiscutibile”

“Un ventriloquo dell’amministrazione di Angarano & Co., per non smentire la ormai diffusa fama di dire bugie ad ogni piè sospinto, ha smentito una verità indiscutibile: l’aumento Tari del 2019”, parte subito all’attacco il consigliere di opposizione Francesco Spina nella sua controreplica al vicesindaco Angelo Consiglio sul tema aumento della Tari 2019. L’ex sindaco ha mostrato una copia del bilancio impugnato al Tar proprio da lui: “la foto (qui di

Tari, Angelo Consiglio: “Ennesima bugia di Spina, quando governava tassa aumentata del 59%”

“Il riequilibrio e assestamento di bilancio non prevede un incremento della Tari per il 2019. E’ l’ennesima bugia del consigliere Spina. Negli ultimi anni, dal 2013 al 2017, la Tari, con Spina sindaco, è aumentata costantemente. Mediamente dal 2013 al 2014 la tassa è aumentata del 10%, dal 2014 al 2015 del 25% e dal 2015 al 2016 del 15%, per poi restare stabile dal 2016 al 2017. Ciò significa

Francesco Spina: “Presentato ricorso al Tar per scongiurare aumento Tari 2019”

“Alla luce della sordità e mancanza di trasparenza dell’amministrazione Angarano, sono stato costretto a proporre ricorso (in qualità di consigliere comunale e cittadino danneggiato dall’aumento Tari) al Tar Puglia-sezione di Bari per evitare che la Tari del 2019 aumenti sconsideratamente per i cittadini biscegliesi“. Ecco quanto comunicato, attraverso nota stampa, dal consigliere comunale di minoranza Francesco Spina. “Il primo agosto, infatti, la maggioranza consiliare ha approvato una deliberazione di ‘riequilibrio

Francesco Spina: “Dov’è la svolta promessa? A quando un consiglio su igiene urbana?”

“La svolta promessa… prendere impegni e non mantenerli!”, è l’incipit del pensiero che il consigliere comunale Francesco Spina affida al personale profilo Facebook in seguito alla ricezione della convocazione del prossimo consiglio comunale del 27 settembre. “Il 1° agosto avevano garantito di portare immediatamente in consiglio comunale i debiti fuori bilancio contratti negli ultimi mesi in materia di igiene urbana, ma nella convocazione appena ricevuta, dopo più di cinquanta giorni,

Spina: “Attaccato per aver chiesto un consiglio comunale urgente per impedire aumento Tari”

L’esponente dell’opposizione Francesco Spina non ci sta e replica prontamente al consigliere di maggioranza Giuseppe Losapio sul tema dell’aumento dei costi del servizio igiene urbana: “per aver chiesto un consiglio comunale straordinario monotematico per impedire l’aumento spropositato della Tari, per riattivare la green card e per bonificare le discariche sorte dappertutto siamo stati attaccati da Angarano e c. La politica dello struzzo non paga”. “Invece di perdere tempo in attacchi

Consiglio comunale: diminuisce Tari, invariate altre tasse. Approvato bilancio di previsione

Imposte comunali e approvazione del bilancio di previsione sono stati gli argomenti maggiormente dibattuti nel corso del consiglio comunale del 28 marzo 2018. L’assise ha approvato le aliquote Imu, Tasi e Irpef invariate rispetto agli anni precedenti mentre c’è stata una riduzione della Tari, la tassa sui rifiuti. L’aliquota Imu sarà al 10,4 per mille per i terreni agricoli e al 4 per mille per l’abitazione principale, con detrazione di

Consiglio comunale: approvazione tariffe Tari, Tasi, Imu e bilancio di previsione

Consiglio comunale prettamente tecnico ma denso di argomenti quello in programma il prossimo 28 marzo alle ore 16.30 all’auditorium di Santa Croce. La massima assise cittadina si riunirà per discutere in apertura dell’approvazione di due importanti convenzioni con il comune di Trani. La prima riguarda “la gestione associata delle funzioni e dei servizi socio-assistenziali e degli annessi regolamenti per la costituzione ed il funzionamento dell’ufficio di piano ed il regolamento