0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "casa divina provvidenza"

Casa Divina Provvidenza, la protesta degli addetti alle pulizie: “No a tagli da fame”

La Cgil Bat ha denunciato “incongruenze e criticità” quotidiane per gli addetti della società Ep Spa operanti in appalto all’Universo Salute – Opera Don Uva Bisceglie. I lavoratori della ditta sono stati protagonisti di un sit in di protesta svoltosi lo scorso 9 novembre proprio fuori ai cancelli della Casa Divina Provvidenza: “Da un lato il taglio delle ore, dall’altro il ricorso allo straordinario. Da un lato un’organizzazione del lavoro

Comunicato ai dipendenti dell’ex Casa Divina Provvidenza: “Buone notizie in arrivo”

“L’Inps di Bari sta richiedendo ai dipendenti l’iban per poter erogare anche l’ ultima parte di trattamento di fine rapporto e certamente le altre sedi inps faranno altrettanto”, a dichiararlo è la segreteria aziendale Fials della Casa Divina Provvidenza di Bisceglie. Il sindacato ha fatto sapere che ci sono buone notizie per gli ex dipendenti cdp ancora in attesa del Tfr. “a seguito dell’intervento della segreteria regionale Fials”, spiega il

Don Uva, Telesforo contro i sindacati: “Atto vandalico di inaudita violenza”. Scatta la protesta

“Chi pensa di ripristinare antichi vizi, sbaglia. La mia porta è aperta al dialogo e a proposte costruttive”. E’ il senso della dura replica dell’amministratore delegato di Universo Salute, Paolo Telesforo, ai sindacati Cgil, Fials, Fsi, Ugl e Usb di Bisceglie, che avevano messo sotto accusa la società proprietaria dell’ex casa divina provvidenza per la carenza di personale, che avrebbe, a detta delle organizzazioni sindacali, ripercussioni negative sui livelli assistenziali

Universo Salute: “Il Don Uva ora funziona, inaccettabile e non veritiero l’allarme di Cgil, Fials, Fsi, Ugl e Usb

“E’ inaccettabile, perché non in linea con la realtà, l’allarme lanciato dai sindacati Cgil, Fials, Fsi, Ugl e Usb di Bisceglie, che in una nota fanno riferimento ad una fantomatica carenza di personale e a un presunto decadimento delle condizioni igienico sanitarie degli Ospiti dell’Ortofrenico”. Reagisce così Universo Salute alle osservazioni mosse dai sindacati sulle condizioni di lavoratori e pazienti nel Don Uva (leggi qui).   “I sindacati suddetti non

Mobilità 87 lavoratori ex Cdp estesa al 2018, esultano Cozzoli e Boccia

“Ho il piacere di comunicare di aver appreso, da fonti governative, che il Ministero del Lavoro, svolti gli opportuni approfondimenti, si è espresso favorevolmente in ordine alla possibilità di proseguire l’erogazione delle prestazioni di mobilità fino al raggiungimento del periodo massimo di 66 mesi e nell’ambito delle risorse disponibili (delle quali è stata già verificata l’esistenza). Lo ha dichiarato Bartolomeo Cozzoli, commissario straordinario della Casa della Divina Provvidenza, in merito

Cdp: 87 ex lavoratori non percepiscono mobilità, Cozzoli scrive a Ministero e Inps

“In questi giorni ho ricevuto disperate richieste di aiuto da parte di numerosi ex lavoratori della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, collocati in mobilità nell’anno 2013 (ante amministrazione straordinaria), i quali lamentano la mancata corresponsione, da parte dell’Inps, a far data dal mese di gennaio 2018, dell’indennità di mobilità loro spettante. Secondo gli ex lavoratori in mobilità l’Inps avrebbe motivato l’interruzione dei pagamenti ritenendo esaurito alla data del 31 dicembre

Revoca 82 licenziamenti Cdp, Casella: “Grazie all’impegno del sindacato”

Dopo l’annuncio diffuso dall’Usppi circa la revoca dei licenziamenti delle 82 unità lavorative riguardanti il settore delle pulizie dell’Ente Cdp, il consigliere comunale Gianni Casella esprime “soddisfazione per la decisione e un sincero sentimento di gratitudine nei confronti del sindacato”. La revoca riguarda 82 lavoratori delle cooperative “Tre fiammelle” e “L’obiettivo”. Il segretario regionale Usppi, Nicola Brescia, attraverso un comunicato, ha fatto sapere di avere annullato, pertanto, il sit-in di

Cdp: Usppi sul piede di guerra, “82 licenziamenti”. Tre giornate di sciopero

Tre giornate di sciopero per i giorni 8, 13 e 20 marzo. È quanto ha proclamato il sindacato Usppi dopo, si legge nella nota, una “affollatissima e infuocata assemblea effettuata a Bisceglie in cui ci sono stati momenti di tensione fra il personale per l’avvio dei licenziamenti prodotti dalle società ‘Tre fiammelle’ e ‘L’Obiettivo’, stante la disdetta trasmessa da Universo Salute, società che è subentrata alla Casa Divina Provvidenza”. “I

Cdp, Casella: “Licenziamento per 82 lavoratori. Intanto la politica fa campagna elettorale”

La proprietà dell’ente Cdp è in procinto di licenziare ottantadue lavoratori delle ditte “Tre fiammelle” e “L’obiettivo”, imprese esterne subentrate nel settore pulizie di Universo Salute – Opera don Uva. A tal proposito giunge il commento del consigliere comunale di Bisceglie Gianni Casella: “Leggo con molta preoccupazione il comunicato dell’Usppi che, con una nota del proprio segretario regionale, Nicola Brescia, denuncia una procedura di licenziamento collettivo per 82 lavoratori esterni della

Cdp: sindacati dicono “Stop a decisioni unilaterali”, Universo Salute: “Nuovo orario rispetta norme”

“Iniziative unilaterali poste in essere da Universo salute anche in materie demandate dal contratto collettivo nazionale del lavoro alla contrattazione integrativa aziendale”. È quanto denunciano i sindacati Cgil/Fp, Cisl/Fp, Uil/Fpl, Fials, Fsi, Ugl e Usb, che hanno  scritto ai vertici di Universo Salute (il presidente Michele D’Alba, l’amministratore delegato Paolo Telesforo e il direttore amministrativo Marcello Paduanelli) e, per conoscenza, al commissario straordinario Bartolo Cozzoli. “Appare del tutto evidente”, si