0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "Tesseramento PD"

Intervista Striscia la Notizia, Spina: “Pinuccio è stato indirizzato”

Il sindaco Spina torna nuovamente sulla questione dell’intervista rilasciata la scorsa settimana all’inviato di Striscia la Notizia, Pinuccio (leggi qui). Durante il consiglio comunale di ieri pomeriggio il primo cittadino ha dichiarato: “È avvilente e mi indigna vedere una Tv nazionale che si preoccupa di una gara scaduta. Con tutta la buona volontà di rispettare la satira e il diritto di critica, ma mi spiegate che rilievo ha per i

Spina-Pd, Rigante: “Mistificazione della realtà del sindaco, spirito borioso e sprezzante delle regole”

“La commissione nazionale di garanzia del Pd ha accolto il ricorso proposto dal segretario provinciale del Pd Agostino Cafagna. Sono stati quindi ritenuti fondati i motivi sollevati dal Pd di Bisceglie. Travisare questo dato di fatto inequivocabile, stravolgendo la realtà, così come ha fatto il sindaco con le sue dichiarazioni, è atteggiamento che non giova a recuperare quel clima di collaborazione auspicato dalla stessa commissione di garanzia”. Commenta così Roberta

Fabrizio Ferrante (Pd): “Renzi si riferiva al caso Bisceglie” / VIDEO

Hanno fatto molto discutere le dichiarazioni di Matteo Renzi all’assemblea nazionale del Partito Democratico tenutasi a Roma domenica 20 febbraio. In quell’occasione il premier ha dichiarato che “Non è possibile che al Pd si iscrivano in blocco 400 persone con una carta di credito. Non è giusto, non è lecito, non è legittimo”, aggiungendo che “il partito non si deve scalare con le tessere ma con le idee”. Il segretario

È ancora bufera sulle parole di Renzi: i commenti di Decaro, Boccia, Spina e Vitali

Continuano a far discutere le parole di Matteo Renzi all’assemblea nazionale del Pd tenutasi ieri a Roma. Il premier e segretario nazionale del Pd nel suo intervento disse: “Non si possono iscrivere in blocco al Pd 400 persone con una carta di credito: non è giusto, non è lecito, non è legittimo”, aggiungendo che “il partito non si scala con le tessere ma con le idee”. E il valzer dei

Angarano: “Renzi non si riferisce a Bisceglie? Siamo alle comiche”

“Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Ormai siamo alle comiche. Le reazioni di Emiliano e Spina alle parole del segretario Renzi sul tesseramento online testimoniano che sono su un’altra lunghezza d’onda rispetto al Pd. Devono cambiare frequenza!”. Reagisce così Angelantonio Angarano, capogruppo del Pd in consiglio comunale a Bisceglie, alle parole del sindaco Spina, che ha sottolineato come nelle affermazioni di Matteo Renzi oggi all’assemblea nazionale del

Spina-Pd, ieri a “Piazza Pulita” il discusso servizio di La7 sul “caso Bisceglie” / ECCO IL VIDEO

Il discusso servizio realizzato dal giornalista Luca Bertazzoni di La7 sul caso Spina-Pd è andato in onda ieri sera durante la puntata di “Piazza Pulita”. Come aveva preannunciato lo stesso Sindaco Spina il giornalista di La7 ha intervistato diversi dipendenti comunali ma anche semplici cittadini che si sarebbero tesserati nel Pd questo nelle ultime settimane. Presente nel servizio anche l’intervista che, come denunciato dal primo cittadino, avrebbe provocato il malore

Spina denuncia malore del capo di gabinetto durante un’intervista a La7: “Ora basta!”

“In data odierna, degli operatori che si sono dichiarati de La7 si sono introdotti negli uffici comunali chiedendo informazioni, durante l’attività lavorativa, sul tesseramento del Partito Democratico e, rivolgendosi al capo di gabinetto Vittorio Preziosa, hanno chiesto come mai risultasse il suo numero di telefono in pseudo elenchi di tesserati del Partito Democratico. A causa dell’insistenza delle domande ne è seguito un diverbio verbale e il signor Preziosa ha accusato

Gianni Casella in piazza: “Bisceglie svergognata dalla bramosia di potere di Spina”

Gianni Casella, attuale consigliere comunale di opposizione, è sceso ieri sera in piazza, domenica 7 febbraio, per incontrare i suoi elettori e simpatizzanti, e per esprimere il proprio giudizio sulla bufera politica che ha recentemente coinvolto la nostra città. Tema centrale è stato ovviamente il “caso tesseramenti”, i 385 nuovi iscritti al Partito Democratico e la richiesta di tesseramento avanzata da sindaco, assessori e consiglieri. “La bramosia di potere di