0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "protesta"

Emiliano incontra gilet arancioni: “Tutta la Regione concentrata nelle vertenze degli agricoltori”

Nel tardo pomeriggio di ieri il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha incontrato una delegazione dei gilet arancioni e dei sindacati scesi in piazza per manifestare a salvaguardia dell’agricoltura pugliese. Contestualmente è stato istituito, presso la Presidenza della Regione Puglia, il coordinamento delle componenti del mondo agricolo per affrontare le questioni relative ai contributi delle gelate, xylella, politiche comunitarie e Psr.  “Oggi ci siamo chiariti”, ha spiegato Emiliano, “perché

Gelate, Silvestris (Forza Italia): “Occorrono soluzioni serie e immediate”

Dopo le parole del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano (leggi qui), non mancano le dichiarazioni di Sergio Silvetris, già parlamentare europeo e membro della Commissione Agricoltura di Bruxelles sulla questione gilet arancioni che domani manifesteranno per far valere il loro diritti (leggi qui), “È dovere di tutti: cittadini, politici, commercianti e imprenditori partecipare domani a Bari alla manifestazione organizzata dai gilet arancioni in difesa dell’agricoltura pugliese. L’adesione deve essere delle

Gilet arancioni in piazza il 7 gennaio per difendere agricoltura e olivicoltura pugliese

Cresce sempre di più il fronte della protesta degli agricoltori pugliesi decisi a scendere in piazza per chiedere “interventi mirati e decisi contro la xylella, seguendo la scienza e non i santoni, e lo sblocco delle risorse del Psr impantanato tra mille rivoli burocratici”. Il movimento di protesta si chiama gilet arancioni, gli agricoltori che ne fanno parte hanno reso noto che lunedì 7 gennaio scenderanno in piazza a Bari, davanti alla

Rinnovo contratto infermieri Asl Bat, prosegue lo stato di agitazione sindacale

Infermieri dell’Asl Bat ancora sul piede di guerra, la richiesta di proroga contrattuale inoltrata dai sindacati all’azienda sanitaria locale e alla Regione non ha ancora avuto alcun seguito.  Dopo la manifestazione svoltasi ad andria lo scorso 20 dicembre, le associazioni di categoria e i lavoratori del comparto infermieristico terranno, qundi, un sit-in davanti alla sede della Prefettura a Barletta alle ore 10 di venerdì 28 dicembre mentre il 31 dicembre

Sit-in operai igiene, Fata: “Garantiremo diritti”, Casella: “Amministrazione confusa” / VIDEO

“C’è una sentenza a favore della Sangalli e dobbiamo rispettarla, ma abbiamo già aperto un dialogo proficuo e serio con i responsabili perché vengano tutelati il servizio e la città, ma soprattutto i lavoratori“. Ha risposto così stamane, 7 aprile, il sindaco facente funzioni Vittorio Fata ai lavoratori del settore igiene urbana che hanno organizzato una protesta di fronte a Palazzo san Domenico, preoccupati per il subentro, che potrebbe avvenire dal

Cooperative sociali a rischio collasso, Tribunale diritti del malato: “Situazione disumana”

Il segretario dell’Agev “Tribunale per la tutela dei diritti del cittadino – malato” sezione di Bisceglie, Onofrio Caputi, sostiene a gran voce la protesta mossa dalle organizzazioni operanti nel settore sociale nell’ambito territoriale di Bisceglie e Trani (leggi qui). Le otto organizzazioni, solo pochi giorni fa, hanno dato il via a una protesta formale per le mancate liquidazioni da parte delle amministrazioni comunali di Trani e Bisceglie a fronte dai

Cdp: dipendente comincia sciopero della fame, “Stanca dopo 10 anni di bullismo” / VIDEO

È fortemente determinata a denunciare quelli che definisce “dieci anni di bullismo”. Per questo da stamane ha cominciato lo sciopero della fame. Si tratta di Anna Livrieri, dipendente della Casa Divina Provvidenza, che tutta questa mattina ha stazionato davanti all’ingresso della struttura, in via Giovanni Bovio, con un cartello di protesta. Dice di non farcela più, di essere stanca per i soprusi subiti e chiede alle istituzioni e alla politica

Le “Sentinelle in piedi” scendono in piazza contro le limitazioni alla libertà d’espressione

Parteciperà anche la sezione biscegliese alla protesta di scala nazionale organizzata dal movimento “Sentinelle in piedi” e prevista per domenica 26 marzo. A partire dalle 18:30, in piazza San Francesco (già teatro di un’analoga protesta nel 2015 da parte della stessa associazione) si svolgerà un flash mob che vedrà i cittadini in piedi, in qualità di “sentinelle dei valori” intenti nella silenziosa lettura di un libro. Obiettivo dell’iniziativa è contrastare la progressiva limitazione

Cdp, salta il tavolo delle trattative tra Cisl e il nuovo gestore del servizio ristorazione

Mobilitazione dei lavoratori della Casa Divina Provvidenza, settore ristorazione e pulizia ambienti, prevista per sabato 16 aprile nella sede di Bisceglie. Motivo della manifestazione di protesta indetta dalla Fisascat Cisl è stato l’esito negativo del tavolo di trattive avviato con i nuovi gestori dei servizi ristorazione. Dopo la revoca dell’appalto all’Ambrosia Technologies dello scorso febbraio, la Casa Divina Provvidenza ha affidato il servizio alla ditta Pastore Srl. La Cisl fatto

DDL “Buona Scuola”: anche a Bisceglie il Flash mob di protesta dei docenti / VIDEO

Cinque minuti di silenzio e l’accensione di un lumino per la “morte” della scuola pubblica: era questa l’intenzione di migiaia d’insegnanti di ogni ordine e grado che, in numerose piazze italiane, hanno partecipato al Flash mob contro il disegno di legge sull’istruzione. La manifestazione si è svolta anche a Bisceglie, in piazza Vittorio Emanuele II, alla presenza di circa un centinaio di insegnanti contrari alla cosiddetta “Buona Scuola” voluta dal