0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "ecotassa"

Ecotassa, la Regione rettifica: a Bisceglie si pagheranno 6,97 euro/tonnellata

La Regione Puglia, sezione ciclo rifiuti e bonifiche, ha provveduto a rettificare l’aliquota dell’ecotassa dovuta per l’anno 2018 dal comune di Bisceglie. Dai 25 euro a tonnellata deliberati erroneamente in un primo atto si è passati a 6,97 euro per tonnellata da smaltire. Tale correzione è giunta con la determina dirigenziale n.289/2017 dopo che il comune di Bisceglie, nei primi giorni del mese scorso, aveva già richiesto formalmente una rettifica

Giorgia Preziosa: “Autodecadenza di Spina ha portato alla paralisi amministrativa”

“Bisceglie è un calderone bollente ricolmo di situazioni spiacevoli, grottesche e negative provocate da un malgoverno nazionale. L’atto dovuto firmato ieri dal Capo dello Stato Mattarella conferma l’auto decadenza di Francesco Spina così come previsto dal testo unico degli enti locali e, pur non provocando ripercussioni sull’attuale assetto amministrativo, dà seguito a una paralisi amministrativa netta e forte, preannunciata più volte dalla sottoscritta”, parte così la nota inviata agli organi

Manca la documentazione aliquota ecotassa al massimo, Fata: “Abbiamo chiesto rettifica atto”

Ecotassa al massimo per la città di Bisceglie, il servizio ciclo rifiuti e bonifiche della Regione Puglia sostiene che il Comune di Bisceglie non ha provveduto “alla trasmissione della documentazione richiesta” contente le “documentazioni annuali della produzione dei rifiuti e delle raccolte differenziata”. Secondo quanto sancito dalla determinazione 251 del 30 ottobre 2017 del servizio ciclo rifiuti e bonifiche Regione Puglia i cittadini biscegliesi pagheranno ben 25,82 euro a tonnellata

Rifiuti, Comune: “Finanziamento è per costi di trasporto che non gravano sull’amministrazione”

“L’opportunità di finanziamento di cui al Decreto 63/17 dell’Ager consentiva ai Comuni pugliesi di accedere a fondi di compensazione dei maggiori oneri di trasporto sostenuti nel periodo Luglio 2016 – Dicembre 2016 per il conferimento dei rifiuti indifferenziati presso gli impianti regionali di biostabilizzazione situati al di fuori dei rispettivi bacini di raccolta. A differenza di numerosi altri Comuni, per Bisceglie i maggiori oneri di trasporto dei rifiuti residuali destinati

Biscegliesvolta: “Il comune perde finanziamento destinato a risanamento ambientale”

Il comune di Bisceglie non è stato ammesso al finanziamento regionale Ager, decreto 63/2017, per favorire il risanamento ambientale, la diminuzione dei rifiuti indifferenziati o la diminuzione degli scarti derivanti dalle raccolte differenziate, a darne notizia è il movimento civico Bisceglie Svolta. “Scorrendo il decreto di approvazione con grande delusione si scopre che Bisceglie è l’unico comune non ammesso per domanda presentata fuori termine”, commentano dal movimento civico, “in questi

Rifiuti, Bisceglie 5 Stelle: “Tariffa puntuale subito per una città pulita e una Tari più bassa”

“Vogliamo che si applichi realmente il principio internazionale e comunitario ‘Chi inquina paga’, vogliamo una Bisceglie che non sia tra i fanalini di coda, in termini di raccolta differenziata, della Bat, vogliamo una Tari che non dissangui i nuclei familiari e i titolari di attività economiche, vogliamo essere differenti“. Con queste parole il meetup Bisceglie 5 Stelle si è espresso in modo negativo sulla gestione della raccolta differenziata porta a

Ambiente 2.0: “Bisceglie al 61,6% di raccolta differenziata. Presto nuove assunzioni”

Il nuovo gestore del servizio igiene urbana della città di Bisceglie, Ambiente 2.0, ha tracciato un bilancio dei primi 30 giorni di operatività del nuovo servizio di raccolta rifiuti: “Grazie all’impegno della cittadinanza biscegliese che crede nell’importanza della raccolta differenziata e alla collaborazione messa in campo tra Amministrazione Comunale e Consorzio Ambiente 2.0, Bisceglie ha raggiunto il 61,6% di raccolta differenziata”. La percentuale dichiarata dal gestore igiene urbana è molto

Dalla Regione: “A Bisceglie nessun aumento dell’ecotassa per il 2016”

La Regione Puglia, con provvedimento n.226/2016 del Dirigente del Settore Rifiuti e Bonifiche, ha validato il risultato di raccolta differenziata raggiunto nel mese di giugno a Bisceglie, confermando che il tributo speciale per lo smaltimento in discarica previsto dalla L.R. 38/2011 rimarrà invariato per l’anno in corso. Con la percentuale del 38% di raccolta differenziata è stato infatti superato l’obiettivo minimo di incremento del tasso di recupero dei rifiuti urbani

Tari, Spina: “Raccolta differenziata al 38%, risparmieremo tutti 250mila euro di ecotassa”

Mentre non sembra accennare a diminuire la protesta sul tema Tari il sindaco Spina diffonde buone notizie sul fronte raccolta differenziata: “Nel mese di giugno si registra una quota mai raggiunta in passato di raccolta differenziata, il 38%”. Nel giugno 2015 Bisceglie aveva raggiunto quota 35% poi però la percentuale era scesa per assestarsi attorno alla media del 27% (dati portale ambientale Regione Puglia). Sul sito della Regione Puglia mancano

Ecotassa, ecco quanto costa a Bisceglie e in tutti i comuni della Bat / DETTAGLI

La Regione Puglia ha diramato ufficialmente i costi relativi all’ecotassa città per città. Nella Provincia di Barletta-Andria-Trani si aggiudica il primato la città di Trinitapoli con 5 euro per tonnellata di rifiuti indifferenziati conferiti in discarica. Ultime, sempre nella Bat, Spinazzola e Minervino Murge con un’ecotassa di circa 26 euro per tonnellata di indifferenziata. Andria, che espleta il servizio con la città di Canosa di Puglia, e Barletta pagheranno una