Tag "cappuccini"

La Pia Associazione Santa Rita di Bisceglie compie 40 anni / PROGRAMMA della celebrazione

Un anniversario che si celebrerà seppur con le dovute restrizioni del periodo quello dei 40 anni dalla fondazione della Pia Associazione Santa Rita che vede nel suo presidente Ezia Di Lecce e nel suo vice Paolo La Notte i motori del sodalizio assieme a tutti gli associati. Domenica 22 novembre alle 18:30 nella chiesa di san Michele dei Cappuccini sarà indetta la santa Messa celebrativa dei 40 anni della realtà

“Caso don Salvino”, Diocesi: “Nessun allontanamento forzato, scelta personale del parroco”

Lo scorso 5 dicembre Bisceglie24 si è occupato del “caso don Salvino“, vale a dire dell’allontanamento di circa un mese di don Salvatore Porcelli della chiesa di san Michele dei Cappuccini dalla comunità parrocchiale. Tale distacco dalla realtà socio-culturale ed ecclesiastica retta per venticinque anni dal parroco suscitò sgomento risaputa la bontà dell’operato di don Salvino. Abbiamo contattato l’ufficio diocesano comunicazioni sociali per conoscere le motivazioni di tale allontanamento e

Il “caso don Salvino”: sospeso, trasferito e poi rientrato senza poter officiare messa

Ha dell’insolito la vicenda legata a don Salvatore Porcelli, conosciuto dalla comunità biscegliese come don Salvino, che da oltre un mese non partecipa alle attività liturgiche e associazionistiche all’interno della chiesa di san Michele dei Cappuccini (la struttura è anche sede di diverse iniziative socio-culturali, medico-scientifiche, di solidarietà) con il disappunto della folta comunità che segue don Salvino anche da altre parrocchie e quartieri della città. Bocche cucite da parte dell’interessato, dei

La Diaz ieri sera si è presentata alla città / FOTOGALLERY

Una serata a forti tinte biancorosse, dove i progetti della stagione 2016/17 sono andati a mescolarsi con le considerazioni in merito alle scelte fatte in sede di mercato ed alle iniziative commerciali e mediatiche prese dal club. Di questo è tanto altro si è parlato ieri sera nel corso della presentazione ufficiale della Diaz, tenutasi nella sala dei Cappuccini a Bisceglie. Davanti ad un buon numero di spettatori presenti, a

Inaugurata la nuova sede di “Recuperiamoci”, il progetto Caritas a favore dei più deboli

Con la benedizione impartita dall’Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, Giovan Battista Pichierri, è stata ufficialmente inaugurata nella serata di venerdì 17 giugno la nuova sede di “Recuperiamoci”, il progetto della Caritas di Bisceglie grazie al quale centinaia di chilogrammi di cibi di tutti i generi vengono, per l’appunto, recuperati e donati alle famiglie più deboli. Dagli storici locali di via professor Caputi, “Recuperiamoci” di sposta così nel suo sesto anno di attività

Emanuela e Gianpiero, arrivano le prime buone notizie, ma che fine hanno fatto i soldi donati in beneficenza?

Arrivano, seppur molto lentamente e ancor non del tutto assodate, le prime buone notizie per i coniugi Pasquadibisceglie. Dapprima sfrattati e dunque costretti a dormire in macchina per cinque notti, poi accolti nella struttura Cappuccini onlus da don Salvatore Porcelli con un primo finanziamento pubblico (novecento euro per dieci notti) da parte dell’Amministrazione Comunale e poi privato (da parte di Alfonso Russo, assessore ai servizi sociali 2006-2011), Emanuela e Gianpiero

Il Natale di Emanuela e Gianpiero, un tetto sicuro fino a fine anno poi si ripiomba nell’incertezza

Dieci notti presso la struttura “Cappuccini onlus” diretta da don Salvatore Porcelli (don Salvino) finanziate dall’Amministrazione Comunale (impegno profuso soprattuto dal sindaco Francesco Spina e dall’assessore Vittoria Sasso), altre dieci dall’ex assessore ai servizi sociali Alfonso Russo e, fino a fine anno, altre notti possono essere trascorse serenamente sotto un tetto sicuro grazie alla generosità dello stesso don Salvino. Questo ci hanno raccontato Emanuela e Gianpiero Pasquadibisceglie, i coniugi che

Alfonso Russo: «Per Emanuela e Giampiero pronto a impegnarmi di tasca mia. Assurdo il silenzio dell’Assessore ai Servizi Sociali»

«L’Amministrazione si è sforzata… ha garantito per dieci giorni un tetto ai due coniugi, ma è una vergogna. Mi impegno a offrire pubblicamente un’altra settimana ai coniugi. Non avrei voluto pubblicizzare il mio nome ma lo faccio per spronare altra gente a compiere un atto di bontà rinunziando magari a qualche cena o regalo». Alfonso Russo, già assessore ai Servizi Sociali durante la prima Amministrazione Spina, affida al suo personale

Emanuela e Giampiero, dopo i dieci giorni presso “Cappuccini onlus” riemergono le incertezze

Sono trascorsi i dieci giorni per i quali l’Amministrazione Comunale aveva stanziato all’Associazione Cappuccini onlus novecento euro per offrire alloggio ai coniugi Giampiero ed Emanuela Pasquadibisceglie presso la struttura di accoglienza per famiglie e persone indigenti. Al termine di tale periodo (l’ultima notte di permanenza secondo la convenzione stipulata tra Amministrazione e struttura è stata quella tra l’8 e il 9 dicembre) don Salvatore Porcelli ha concesso ai coniugi la

Spina: «Non possiamo fare di più, ma ci preme aiutare Emanuela e Giampiero»

Bisceglie24 ha raccontato lo scorso 22 novembre la storia, delicatissima e complicata, dei coniugi Pasquadibisceglie, Giampiero ed Emanuela, 38 anni lui, 33 anni lei. Un anno senza lavoro e, puntuale, arriva lo sfratto. Decisione estrema: dormire in macchina avendo prima la premura di dare una sistemazione notturna ai due figli, 15 anni la ragazza, 10 il maschietto. Cinque notti in macchina, due presso una stanza del PalaDolmen e, dalla notte