0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "porta a porta"

Igiene urbana, a partire da oggi niente più isole ecologiche mobili

Le isole ecologiche mobili per la raccolta rifiuti di via Andria e via Macchione saranno rimosse a partire da oggi, lunedì 3 settembre, a comunicarlo è l’amministrazione comunale di Bisceglie. Spesso i punti dove venivano collocate le isole ecologiche divenivano un vero e proprio ricettacolo di rifiuti con cittadini che si fermavano ad abbandonare rifiuti anche quando non era presente l’isola ecologica. Dal prossimo lunedì i cittadini residenti nelle zone

Camassambiente: “Superato il 47% di raccolta differenziata a Bisceglie”

Camassambiente ha diffuso quelli che dovrebbero essere i primi dati relativi al nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta avviato nel comune di Bisceglie: “rendiamo noto con orgoglio che, a gennaio 2017, abbiamo superato il 47% di raccolta differenziata. Nella seconda quindicina del mese, con la completa messa a regime del servizio, la percentuale è risultata pari al 56%”. Il gestore del servizio igiene urbana della città di Bisceglie ha

Differenziata “porta a porta”, venerdì incontro di presentazione al Castello

La sala multimediale del Castello svevo-angioino di Bisceglie ospiterà, venerdì 27 gennaio alle 19, un incontro pubblico informativo in cui sarà ufficialmente presentato il servizio di raccolta differenziata “porta a porta”, che da metà gennaio è attivo su tutto il territorio cittadino. L’incontro, organizzato da Camassambiente con il patrocinio del Comune di Bisceglie e di Cea-Zona Effe, si inserisce in un contesto non privo di polemiche, dalla querelle tra l’azienda

Differenziata, Pedone e Preziosa: “Criticità sanitarie e morali derivanti dalla nuova raccolta”

Continua il dibattito politico sulle criticità della raccolta differenziata porta a porta. Tra gli insoddisfatti, sia nei riguardi dell’amministrazione comunale, sia del lavoro di Camassambiente i consiglieri comunali di opposizione Pierpaolo Pedone e Giorgia Preziosa, appartenenti al gruppo misto. “È emergenza sanitaria o morale? – si legge nel comunicato scritto dai due consiglieri – In questi ultimi giorni, leggendo vari articoli di stampa o interventi sui blog che riguardano le

Raccolta differenziata, le proposte di Bisceglie 5 Stelle per migliorare il servizio

Il meetup Bisceglie 5 Stelle ha inviato, nella giornata odierna, una lettera al sindaco Francesco Spina in cui avanzano alcune proposte di miglioramento del servizio di raccolta differenziata “porta a porta”, che finora non ha mancato di suscitare malcontenti e polemiche. Nello specifico, ecco nel dettaglio quali sono le proposte degli attivisti pentastellati, così come riportate nel documento fatto pervenire al Comune: “Estensione delle isole ecologiche”: L’invito del meetup è

Consiglio comunale su igiene urbana, approvato ordine del giorno

Un ordine del giorno proposto dal sindaco e approvato con il voto compatto della maggioranza e l’astensione dei consiglieri di opposizione (Angelantonio Angarano, Gianni Casella, Tonia Spina, Pieropaolo Pedone,  Giorgia Preziosa, Luigi Cosmai, Tonio Rossi) oltre che del presidente del consiglio, Franco Napoletano. Si è concluso così, dopo diverse ore di discussione, l’atteso consiglio comunale sull’igiene urbana, tenutosi lunedì 16 gennaio. Il testo proposto dal sindaco, fermo restando l’impossibilità di stravolgere

Rifiuti: risoluzione contrattuale con Camassambiente, le ragioni del Comune

“Il ritardo nell’entrata a regime dei servizi di raccolta porta a porta ha determinato nel 2016 la penalizzazione del Comune di Bisceglie in termini di attribuzione dell’aliquota dell’Ecotassa 2017 da parte della Regione Puglia portando il tributo da 15 euro a 25.82”. Il tentativo di recuperare il ritardo accumulato dal 1° luglio 2016 al 9 dicembre 2016, giorno della diffida ad adempiere, ha prodotto una irresponsabile accelerazione nei giorni festivi

Differenziata “porta a porta”, da venerdì tutta la città coperta dal servizio / DETTAGLI

Il servizio di raccolta differenziata “porta a porta”, curato da Camassambiente per il Comune di Bisceglie, si estende definitivamente a tutta la città a partire dalla serata di venerdì 13 gennaio. Tutte le famiglie interessate, anche da quest’ultima fase di avvio del servizio, dovranno quindi differenziare la spazzatura prodotta con l’aiuto del kit fornito preventivamente da Camassambiente nei giorni scorsi, composto da cinque mastelli e un “sottolavello” per la raccolta

Raccolta differenziata, Cittadini a 5 stelle: “Critiche in parte pretestuose”

“Differenziamo con serenità” è questo l’invito rivolto ai cittadini biscegliesi da parte del Meetup Cittadini a 5 stelle in MoVimento. Gli attivisti grillini commentano così le problematiche e le difficoltà emerse dopo l’estensione della raccolta differenziata porta a porta a nuove aree della città di Bisceglie: “Non si ignora che una serie di disguidi e opacità negli aspetti contrattuali hanno comportato disservizi e disorganizzazione nelle procedure da attuare, affinché la

Differenziata “porta a porta”, si estende ancora l’area interessata dal servizio / DETTAGLI

Si estende ancora il numero delle vie interessate dal servizio di raccolta diffrenziata “porta a porta”. Da lunedì 9 gennaio, infatti, il servizio verrà introdotto su circa cinquanta vie del centro di Bisceglie, che vanno ad aggiungersi alle strade che hanno visto partire la nuova raccolta differenziata solo tre giorni prima (leggi qui per l’approfondimento). Saranno tremiladuecento le abitazioni all’interno delle quali bisognerà separare la spazzatura prodotta grazie anche al