0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "ospedale"

Ospedale Bisceglie, Rocco Prete (Lega): “Perché i reparti sono ancora chiusi?”

“Sembrerà strano ma, considerato che i dati sul contagio Covid-19 in Puglia sembrano, almeno a quel che ci raccontano, essere diminuiti drasticamente tant’è che i pazienti ricoverati si contano sulle dita di una mano, perché il nostro ospedale di Bisceglie che, lo ricordiamo consta di ben 180 posti letto, vede ad oggi tutti i reparti ancora chiusi?”. A porre la domanda sono Giovanni Riviello, segretario regionale vicario della Lega, e

Angarano: “In consiglio emerso ulteriore potenziamento ospedale, smentiti scenari negativi”

“Il quadro sul futuro, a breve e lungo termine, dell’ospedale di Bisceglie emerso dallo scorso consiglio comunale è rassicurante e smentisce gli scenari negativi che qualcuno aveva ipotizzato nei giorni scorsi”. Queste le parole con le quali il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, esordisce affrontando la questiore relativa al nosocomio cittadino. “Il Direttore Generale della Asl Bt, Alessandro Delle Donne, ha parlato dell’imminente, ulteriore potenziamento del “Vittorio Emanuele II” sotto

Angarano: “Nuovo piano fabbisogno Asl riconosce valore dell’ospedale di Bisceglie”

“La nuova versione del piano del fabbisogno del personale della Asl Bt per il 2019-2021 e 2020-2022 non solo non penalizza più l’ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie ma riconosce al nostro nosocomio il ruolo ricoperto in questa temibile emergenza sanitaria grazie alla professionalità di medici, infermieri, operatori sanitaria e di tutta la dirigenza”. Queste la parole del sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Nei reparti di chirurgia ortopedia e pediatria,

Angarano su ospedale Bisceglie: “Singolare possa essere penalizzato con sottrazione dirigenti medici”

“Il nostro nosocomio, come ormai tutti sanno, è stato – ed è tuttora – riferimento del territorio provinciale (ed anche extra-provinciale) per la pandemia Covid-19, grazie all’operato encomiabile di medici, infermieri ed operatori sanitari che stanno lavorando con dedizione e professionalità”. Con queste parole esordisce in una nota il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, riprendendo il discorso relativo alla situazione dell’ospedale cittadino già affrontata ieri dal vice sindaco Consiglio (leggi

Biscegliese guarito da coronavirus e dimesso dopo 45 giorni da un ospedale romano

“Quando si lavora in prima linea per un’emergenza come questa può capitare di cadere ed è capitato anche a me, perché il virus non guarda in faccia nessuno e non ti permette difesa“, questo l’incipit del messaggio che il 42enne biscegliese Francesco Rana ha pubblicato sul personale profilo Facebook nella giornata di ieri 12 maggio, nel primo giorno di ritorno alla libertà dopo le sofferenze patite per via del Coronavirus

Ospedale Bisceglie, Galantino (FdI): “Promuoverlo subito a ospedale di primo livello”

“Ho scritto al presidente Michele Emiliano per suggerirgli la promozione dell’Ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie ad ‘ospedale di primo livello’. Si deve evidenziare che già dall’inizio dell’emergenza sanitaria il dipartimento di prevenzione ha espletato un’importante attività sul presidio della città di Bisceglie, che ospita l’unità operativa di malattie infettive e che l’ha reso a tutti gli effetti un Covid Hospital, con circa cento posti letto occupati per il virus

Situazione aggiornata ospedale di Bisceglie: 25 dimessi e 23 decessi da inizio emergenza

Sono stati comunicati oggi, venerdì 24 aprile, alle ore 17:15, i dati del bollettino giornaliero sulla situazione all’ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie per quel che concerne i casi di Covid-19. Il numero dei ricoverati è attualmente di 24 pazienti nel reparto di Malattie Infettive, 4 in Obi Pronto Soccorso (Osservazione breve intensiva) e 4 in Rianimazione. Sono 8, infine i dimissibili nelle prossime ore. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 25 i dimessi, mentre sale a 23 il numero dei decessi.  

Asl Bat, Ospedale di Bisceglie: sono 32 in tutto i ventilatori polmonari in dotazione

“Sono 32 in totale i ventilatori disponibili nell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie: di questi 14 sono stati messi a disposizione del Ministero degli Affari regionali per il tramite della Protezione civile e sono arrivati a Bisceglie proprio in queste ore e 2 sono stati donati da Luxottica”, questo il resoconto redatto dall’Asl Bat, in collaborazione col nosocomio biscegliese, in merito alla dotazione di ventilatori polmonari. “I ventilatori consentono di

Sasso (Pd): “Donati 14 ventilatori a ospedale di Bisceglie. Grazie a Governo e Protezione Civile”

“Come aveva anticipato il ministro Francesco Boccia il giorno di Pasqua, ieri sono stati consegnati all’Ospedale di Bisceglie 14 ventilatori polmonari che rafforzano al massimo la terapia intensiva e trasformeranno la nostra città in un riferimento nazionale tra i centri dedicati alla cura del Coronavirus”. Questo l’incipit della nota stampa redatta e firmata dal segretario del Partito Democratico di Bisceglie, Bartolo Sasso. “Ringraziamo il governo, il ministro Francesco Boccia e

Bollettino giornaliero ospedale Bisceglie, dati in leggero miglioramento

Dati in leggero miglioramento, quelli che riguardano il bollettino giornaliero della situazione all’ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie per quel che concerne i casi di Covid-19. Cala il numero dei ricoverati: attualmente 34; con il reparto di Malattie Infettive che ospita 25 pazienti: 1 in Obi Pronto Soccorso (Osservazione breve intensiva); 8 invece i positivi ricoverati nel reparto di Rianimazione; sono 10, infine i dimissibili nelle prossime ore. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 21 i dimessi, mentre rimane a