0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "azzollini"

Cdp, l’ente non potrà schierarsi parte civile nel processo contro Azzollini ed Albano

Il Tribunale di Trani, dinanzi al quale ieri è cominciato il processo per bancarotta fraudolenta che coinvolge quattordici imputati tra cui il senatore forzista Antonio Azzollini per i fatti legati al crac della struttura sanitaria, ha stabilito che la Casa Divina Provvidenza non potrà costituirsi parte civile nei confronti dell’ex sindaco di Molfetta e dell’ex direttore generale Antonio Albano. I giudici del collegio presieduto da Giulia Pavese fanno riferimento ad

Azzollini, il Tribunale del Riesame dovrà ripronunciarsi sugli arresti domiciliari

La V sezione penale della Cassazione ieri sera ha annullato con rinvio  l’ordinanza del Tribunale del riesame di Bari, che il 2 luglio scorso confermò gli arresti domiciliari per il senatore Antonio Azzollini (Ncd), nell’ambito dell’inchiesta sul crac della Casa Divina Provvidenza. La V sezione penale della Cassazione ha accolto il ricorso di Azzollini. Il Tribunale del Riesame di Bari, dunque, dovrà tornare a esaminare la questione e dovrà ripronunciarsi

Partito Comunista d’Italia sul caso Azzollini: “Quello che è accaduto è vergognoso”

Il Partito Comunista d’Italia non usa giri di parole per esprimere tutto il suo dissenso nei confronti del voto del Senato sul caso Azzollini: “Quanto accaduto è senza mezzi termini vergognoso. Uno spettacolo a dir poco desolante che conferma come l’attuale guida di questo Paese sia assuefatta al potere e cerchi solo di autotutelarsi”. L’attacco politico degli esponenti locali del PCdI è tutto indirizzato nei confronti del Partito Democratico o

Il Senato dice no all’arresto del senatore Antonio Azzollini

Il Senato ha rispinto, con 189 “no”, 96 “sì” e 17 astenuti con votazione avvenuta a scrutinio segreto, la richiesta di arresto ai domiciliari del senatore Antonio Azzollini (Ncd) formulata dalla Procura di Trani nell’ambito dell’inchiesta sul crack da 500 milioni di euro della Casa Divina Provvidenza. L’aula ha così sovvertito la proposta della Giunta per le Immunità di Palazzo Madama, presieduta da Dario Stefano, che l’8 luglio scorso aveva

Cominciato al Senato l’esame del caso Azzollini, oggi il voto: Amoruso dice “no”

È cominciato alle 9:30 nell’aula del Senato l’esame del caso Azzollini. L’Assemblea dei senatori dovrà pronunciarsi sulla proposta della Giunta per le Immunità di Palazzo Madama di dire “sì” agli arresti domiciliari per il senatore di Ncd Antonio Azzollini accusato di vari reati, tra cui la bancarotta fraudolenta e l’associazione a delinquere, nell’ambito dell’inchiesta sul crac della Casa Divina Provvidenza. Il presidente della Giunta Dario Stefano in apertura di seduta

Azzollini si dimette da presidente della Commissione Bilancio del Senato

Con una lettera al presidente del Senato, Pietro Grasso, il senatore Ncd Antonio Azzollini ha rassegnato le sue dimissioni da presidente della Commissione Bilancio di Palazzo Madama. “Ci sono momenti in cui un uomo delle istituzioni deve compiere scelte difficili ma anche necessarie”, ha scritto il senatore di Ncd nella sua lettera indirizzata al presidente Grasso, al quale ha sottolineato: “La piena convinzione della totale infondatezza dei fatti giudiziari che

Azzollini, Stefàno propone il “sì” all’arresto, oggi la decisione: insorgono Giovanardi e Malan

Il presidente della Giunta per le Immunita’ del Senato, Dario Stefano, ha proposto di dire sì alla richiesta di arresto arrivata dalla magistratura di Trani nei confronti del senatore di Ncd, Antonio Azzollini, implicato nel crack della Casa Divina Provvidenza. Il voto sulla proposta del presidente e relatore del caso Dario Stefano, è previsto oggi, nella riunione già convocata alle 20. “La Giunta ha deciso di rinviare”, ha spiegato Stefano,

Cdp, Riesame rigetta l’istanza di Azzollini. Toscani torna in libertà, Belsito resta ai domiciliari

Il Tribunale di Riesame ha rigettato l’istanza di annullamento degli arresti domiciliari per il senatore Antonio Azzollini (Ncd), coinvolto nell’inchiesta sul crac della Casa Divina Provvidenza di Bisceglie. Il collegio, questo pomeriggio, ha depositato il provvedimento in merito alla posizione del parlamentare molfettese, per il quale pende una richiesta di autorizzazione a procedere presso Palazzo Madama nell’ambito del procedimento che, il 10 giugno scorso, ha portato già a nove arresti

Cdp, oggi la decisione del Tribunale del Riesame su Azzollini e Belsito, domani sulle suore

Il tribunale del Riesame di Bari deciderà domani, venerdì 3 luglio, sulla revoca della misura cautelare chiesta dal difensore delle due suore coinvolte nell’inchiesta della Procura di Trani sul crac della Casa della Divina Provvidenza, suor Marcella (Rita Cesa), ex madre superiora dell’Ente, e suor Consolata (Assunta Puzzello), economa della Cdp. L’avvocato Francesco Paolo Sisto, nell’interesse delle due religiose, entrambe agli arresti domiciliari dal 10 giugno scorso, ha discusso rimarcando

Cdp: ascoltati gli indagati, si attende la decisione del Tribunale del Riesame

Il senatore Antonio Azzollini, coinvolto nell’indagine della procura di Trani sul crac della Casa Divina Provvidenza, ha reso dichiarazioni dinanzi ai giudici del Tribunale del Riesame di Bari contestando tutte le accuse. Su di lui pende una richiesta di arresto (ai domiciliari) sulla quale si pronuncerà nei prossimi giorni la giunta per la autorizzazioni a procedere del Senato. Tramite il suo difensore, l’avvocato Felice Petruzzella, Azzollini ha depositato nei giorni