0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "francesco boccia"

Ministro Boccia in visita all’ospedale di Bisceglie, “Investite al Sud, sanità fatta da eroi normali”

Un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del Coronavirus. Un segno di rispetto e attenzione per la sofferenza che ha accompagnato gli ultimi mesi e poi la constatazione del grande lavoro che é stato fatto sul territorio. Ieri il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, ha visitato l’ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie: “In questi tre mesi ho girato tanti ospedali e mi è sembrato naturale,

Elezioni, Boccia: “Regioni provvedano a garantire rappresentanza tra donne e uomini”

Francesco Boccia, Ministro per gli Affari regionali e per le Autonomie, ha inviato una lettera alla Conferenza delle Regioni affinché “anche in vista della prossima tornata elettorale” regionale, le Regioni inadempienti possano adeguare le rispettive leggi elettorali “alle disposizioni di principio introdotte dalla legge n. 20 del 2016 volte a garantire l’equilibrio nella rappresentanza tra donne e uomini nei consigli regionali”. Nella missiva il Ministro biscegliese ha sollecitato “le Regioni

Militari nella Bat, Pd Bisceglie: “Grazie all’impegno del Governo e del Ministro Boccia”

“Se oggi la Provincia Bat può contare di un nuovo contingente di 30 militari dell’esercito che supporterà le forze di polizia sulle strade e in tutte le attività di controllo per contenere la diffusione del Coronavirus, dobbiamo ringraziare il Governo e il lavoro straordinario del Prefetto Valiante con tutte le forze dell’ordine“, questo quanto sostiene, attraverso una nota stampa, Bartolo Sasso, segretario Pd Bisceglie. “Un grazie speciale al Ministro Francesco

Boccia e Decaro lanciano bando per assistenti civici al servizio dei Comuni

“In settimana dalla Protezione civile lanceremo il bando per il reclutamento di 60.000 ‘assistenti civici’. Il bando è rivolto a inoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, anche percettori di reddito di cittadinanza o chi usufruisce di ammortizzatori sociali; saranno individuati su base volontaria, coordinati come sempre nell’emergenza dalla Protezione civile, che indica alle Regioni le disponibilità su tutto il territorio nazionale, e impiegati dai sindaci per attività sociali, per

Ministro Boccia ai giovani: “Movida adesso è rischiosa. Tutelate vostri genitori e nonni”

“La movida in questo momento non è ammissibile“, perentorio e laconico il messaggio del Ministro per gli Affari regionali e per le Autonomie Francesco Boccia intervenuto a Mattino5 giovedì 21 maggio, “La movida rischia di essere un focolaio permanente”. “Ho 3 figli”, ha affermato Boccia, “e so bene, da genitore, che è stato difficile farli restare in casa per oltre due mesi e ancora più difficile oggi non fargli fare

Ministro Boccia: “Occorre rispetto norme, basta un errore e chiudiamo regioni a rischio”

E’ netto e non lascia spazio a flessibilità il Ministro per gli Affari regionali e per le Autonomie Francesco Boccia in un’intervista a Repubblica: “Se il sistema di monitoraggio dirà che una Regione è ad alto rischio, dovrà richiudere“. “D’ora in poi”, spiega Boccia, “ognuno dovrà essere in grado di mettere in sicurezza il suo territorio. Solo gli incoscienti possono dirsi non preoccupati. Da qualche giorno è iniziata la nostra

Ministro Boccia chiama il piccolo Lorenzo: “Sappi che il Governo ti ha ascoltato” / VIDEO

“Sappi che il Governo ti ha ascoltato. Prenderemo in considerazione il tuo appello e ci impegneremo a lavorare in quella direzione. Tu, intanto, studia e impegnati a scuola”. Sono le parole del Ministro per gli Affari Regionali e per le Autonomie, Francesco Boccia, che ha chiamato il piccolo Lorenzo, bambino biscegliese di 6 anni, protagonista ne giorni scorsi di un appello dalle pagine de “Il Messaggero” (LEGGI QUI). Lorenzo chiede

Boccia: “Monitoraggio prossima settimana poi alle Regioni la facoltà di decidere”

«Stiamo definendo le linee nazionali di sicurezza, che riguardano i lavoratori e i clienti. Arriveranno appena avremo anche i dati dei contagi dopo le prime riaperture del 4 maggio. Se l’epidemia continuerà a calare il governo conferma che le Regioni dal 18 maggio potranno aprire le attività economiche sulla base della situazione dei loro territori», questo è quanto, in sintesi, ha dichiarato in un’intervista al Corriera della Sera il Ministro

Fase 2, Ministro Boccia: “Possibile far riaprire i parrucchieri prima del 1° giugno”

“Entro il 15 maggio arriveranno le linee guida su estetisti e parrucchieri ed entro il 18 maggio pensiamo che potranno cominciare ad aprire. In base ai nostri dati e al nostro monitoraggio qualcosa può riaprire anche prima la data del primo giugno. Escludo che possano aprire prima del 18 maggio, ma dal 18 è probabile che alcuni esercizi possano riaprire”, a dichiararlo è stato il Ministro per gli Affari Regionali e per

Boccia: “Ordinanze regionali valide solo se coerenti con Dpcm. Altrimenti chiederò revoca”

“Propongo un metodo: ordinanze regionali coerenti con il Dpcm“, sono le parole usate dal Ministro per Affari regionali e per le Autonomie, Francesco Boccia, in videoconferenza stamane con i governatori, “Se ci sono ordinanze non coerenti invio una diffida, una lettera con la scheda indicando le parti incoerenti e la richiesta di rimuoverle (solo in caso di allentamento delle misure). Se non avviene sono costretto a ricorrere all’impugnativa al Tar o