0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "riordino ospedaliero"

Piano di riordino ospedaliero, a Bisceglie 48 posti letto in più e attivazione tre reparti / DETTAGLI

L’ospedale di Bisceglie, classificato come “ospedale di base”, avrà un incremento di 48 posti letto (+40%) con l’attivazione di tre nuovi reparti: Geriatria (10 posti letto), Malattie endocrine (8 posti letto) e Terapia intensiva (6 posti letto). Vengono inoltre incrementate le discipline di chirurgia generale, medicina generale, ortopedia, ostetricia e ginecologia, psichiatria. E’ quanto stabilito dal piano di riordino ospedaliero regionale, presentato ieri, 30 novembre, dal Governatore Michele Emiliano alla presenza del direttore del dipartimento

Riordino ospedaliero, Fontana: “Bene per Bisceglie, indispensabile un ospedale territoriale” / VIDEO

Lo schema di riordino ospedaliero presentato dalla regione Puglia lo scorso 29 febbraio ha dato il via a un vasto dibattito pubblico. Il governatore Emiliano ha parlato di un piano riordino dove “non ci sono strutture che chiudono, ma ci sono strutture che vengono riconvertite”, di parere diametralmente opposto i sindaci dei comuni che si sono visti declassare i loro ospedali. L’Ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie non solo ha

Piano di riordino ospedaliero, ecco cosa prevede per Bisceglie / REPARTI E POSTI LETTO

Sono 174 i posti letto previsti nel piano di riordino ospedaliero della Regione Puglia per il “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie, suddivisi nei seguenti reparti: Cardiologia (12 posti letto), Chirurgia generale (16), Malattie endocrine (8), Geriatria (10), Malattie infettive e tropicali (20), Medicina generale (24), Ortopedia e Traumatologia (16), Ostetricia e ginecologia (24), Pediatria (8), Psichiatria (15), Terapia intensiva (6) e Gastroenterologia (15). Classificato come ospedale di base, il nosocomio