0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "profughi"

Da luglio a dicembre 2015 occorre ospitare 420 profughi nella Bat, avviso pubblico della Prefettura

Dal 1° luglio al 31 dicembre 2015 nella provincia Bat servono strutture per ospitare 420 richiedenti asilo politico, salvo ulteriori incrementi in relazione a maggiori e imprevedibili esigenze. Lo si evince dalle stime della Prefettura di Barletta Andria Trani, che tramite un avviso pubblico sta cercando di “individuare strutture idonee all’accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale eventualmente già ospitati presso strutture temporanee della Bat sia di quelli che dovessero

Altri 23 profughi condotti a Villa San Giuseppe, quarto arrivo negli ultimi 40 giorni

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 22 ottobre, sono arrivati a Villa San Giuseppe altri 23 richiedenti asilo politico, di cui 6 nigeriani, 9 siriani e 8 eritrei. I nuovi arrivati, tutti uomini, età media di circa trent’anni (i più piccoli sono due diciottenni), si sommano ai 17 migranti già ospitati dalla Cooperativa sociale Comunità Oasi 2 nell’ex struttura sanitaria facente capo alla Casa Divina Provvidenza. Quello di ieri è il

“Etnie” scrive al prefetto e chiede un tavolo di governance regionale sulla questione dei profughi

Dopo alcuni mesi di silenzio la Onlus biscegliese “Etnie” ha deciso di far sentire la propria voce sulla questione dei richiedenti asilo politico ospitati in tutta la regione Puglia, e quindi anche a Bisceglie. Il mezzo scelto per affrontare la questione del massiccio numero di cittadini stranieri che sta giungendo sulle nostre coste è quello della lettera aperta al prefetto della città di Bari. Il direttivo di “Etnie” parte subito

Profughi, il senatore Amoruso chiede chiarimenti al Ministero dell’Interno

Il coordinatore pugliese di Forza Italia Sen. Francesco Amoruso ha presentato un’interrogazione parlamentare sul tema degli 80 profughi ospitati a Bisceglie dallo scorso Agosto. Il senatore, tra l’altro residente proprio a poche centinaia di metri dalla struttura dove sono ospitati i profughi, ha posto subito l’accento sul luogo in cui i richiedenti asilo alloggiano. Per Amoruso il centro storico biscegliese è “un’area che ha già molti problemi di carattere sociale,

Ventotto profughi arrivati la scorsa notte a Villa San Giuseppe / FOTO

Ventotto profughi sono arrivati qualche minuto prima della mezzanotte tra martedì 14 ottobre e mercoledì 15 a Villa San Giuseppe. Tutti ragazzi tra i venti e i trent’anni, 14 di loro sono siriani, 9 sudanesi, 3 palestinesi, un nigeriano e un ivoriano. Sono arrivati martedì 14 ottobre a Brindisi, nel corso della giornata sono stati condotti a Bari per le procedure di identificazione e in serata, a bordo di un

Altri trenta profughi arrivati a Villa San Giuseppe, tutti andati via subito tranne due / FOTO

Trenta richiedenti asilo politico sono arrivati martedì 7 ottobre, alle ore 13, a Villa San Giuseppe, l’ex struttura sanitaria appartenente alla Casa Divina Provvidenza, ove però la loro permanenza è durata meno di un’ora. Di provenienza siriana e sudanese, arrivati in Sicilia ieri, i profughi, tutti maschi di apparente età media intorno ai 35 anni, dopo aver viaggiato tutta la notte e aver effettuato le procedure di identificazione a Bari,

Anche gli ultimi richiedenti asilo politico hanno lasciato Villa San Giuseppe / FOTO

Pacche sulle spalle, abbracci sinceri, da una parte i ringraziamenti per l’accoglienza e le scuse per non poter accettare appieno l’ospitalità, dall’altra gli auguri per una vita migliore, con l’auspicio, chissà, di tornare nel proprio paese non più in guerra. Così si sono salutati I richiedenti asilo politico che, arrivati nel pomeriggio di venerdì scorso, avevano deciso di trascorrere la notte a Villa San Giuseppe, e i ragazzi della Cooperativa

Quaranta profughi arrivati ieri a villa San Giuseppe, alcuni hanno rifiutato e sono andati via / FOTO

Quaranta richiedenti asilo politico sono stati condotti nel pomeriggio di ieri, venerdì 12 settembre, a Villa San Giuseppe, a Bisceglie. Alcuni di loro, però, dopo un lungo tentativo di mediazione, hanno deciso di abbandonare la struttura, per il timore di non poterne più uscire una volta entrati e per raggiungere il prima possibile Milano, meta di transito, secondo le loro speranze, verso altre capitali europee. Di provenienza siriana e palestinese,

Sel sui richiedenti asilo ospitati a Bisceglie: nessun danno al turismo e nessun pericolo

  La locale sezione di Sel (Sinistra Ecologia e Libertà) interviene in maniera chiara e concisa sulla questione degli 80 richiedenti asilo ospitati in una struttura privata nei pressi della chiesa del purgatorio qui a Bisceglie. Per gli esponenti locali del partito del governatore della regione Puglia i profughi provenienti dall’africa non rovinano affatto l’immagine turistica della nostra cittadina, a tal proposito gli esponenti di Sel dichiarano : “Non riteniamo

Tonia Spina (FI): “Giusto accogliere i profughi, ma attenzione alla sicurezza dei cittadini”

Dopo l’intervento del senatore di Forza Italia Francesco Amoruso di qualche giorno fa (leggi qui), in cui il rappresentante biscegliese a Palazzo Madama esprimeva perplessità sul luogo di accoglienza degli 80 profughi arrivati a Bisceglie la scorsa settimana (l’ex casa di riposo “Mons. Pompeo Sarnelli”, in Largo Purgatorio), un altro esponente dello stesso partito, l’assessore provinciale e consigliere comunale dell’opposizione Tonia Spina, ha rimarcato simili dubbi. “L’aiuto a chi chiede