0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "inciviltà"

Zappino, dopo la scampagnata resta l’immondizia

Rifiuti ovunque, bottiglie rotte e scarti della scampagnata sparpagliati sul terreno e in strada. È lo scenario che caratterizza l’area verde (e la strada antistante) del casale di Zappino all’indomani del primo maggio. Lì molti biscegliesi, approfittando della bella giornata e della festività, avevano pranzato all’aria aperta. Quello che resta, opera di alcuni incivili, è però uno scempio desolante. Ancora una volta siamo costretti a documentare, quindi, la mancanza di

Campo sportivo “Di Liddo”, ancora buste di immondizia sul terreno di gioco

Ancora una volta vandali in azione al campo sportivo “Di Liddo” di Bisceglie. Durante la notte tra il 20 e il 21 aprile scorso sono state lanciate oltre la recinzione dell’impianto sportivo buste dell’immondizia prelevate dalla discarica abusiva di rifiuti  situata nella vicina via Edmondo de Amicis. Un episodio del tutto analogo si era verificato lo scorso 4 aprile (leggi qui) quando i gestori della struttura avevano trovato altre buste dell’immondizia sul

Buste di immondizia lanciate sul terreno di gioco, l’inciviltà non risparmia neanche il “campo vecchio”

Neanche lo storico impianto sportivo “Di Liddo” è stato risparmiato dall’inciviltà di cittadini che abbandonano ovunque rifiuti indifferenziati. Sul manto sintetico del “campo vecchio”, nella serata di ieri, sono infatti state ritrovate numerose buste di immondizia.  Nella strada che passa dietro l’impianto sportivo, in via Edmondo De Amicis, c’è un angolo dove sporcaccioni continuano imperterriti a conferire illegalmente i loro rifiuti indifferenziati. Ma questa volta si è addirittura andato oltre, con qualcuno

Incivili in azione nella 167, cocci di vetro sui giochi per bambini / FOTO

Bottiglie di spumante rotte e cocci sparsi pericolosamente per terra, sui tavoli e sui giochi per bambini, allestiti sul pavimento. È la triste fotografia di come è stata ridotta parte della piazza antistante la scuola “Sandro Pertini”, nella zona 167. Quello che incivili hanno abbandonato dopo un brindisi all’aperto, con tanto di buste e bicchieri di plastica e persino la carta regalo che conteneva il dono al festeggiato di turno,

Evidenti segni d’inciviltà, Strada Caldaia e “Pescare” in pessime condizioni / FOTO

In seguito a diverse segnalazioni giunte in redazione di evidenti segni di inciviltà in alcuni punti della città, abbiamo documentato la condizione in cui versano due luoghi del territorio cittadino. Parliamo, nello specifico, di Strada Caldaia, stradina del centro storico attigua alla chiesa del Santissimo Salvatore da pochissimi giorni restituita alla città dopo lunghi lavori di restauro, e le “pescare”, le antiche cisterne della città ubicate in via La Marina.

Storia di ordinaria inciviltà: ausiliari del traffico insultati pesantemente

Spesso ad ognuno di noi è capitato di toccare con mano il deprimente stato di degrado civico imperante nella nostra città. Quanto accaduto la mattina di domenica 26 luglio va purtroppo esattamente in questa direzione. E non c’entra nulla con il sacrosanto diritto di protestare o semplicemente far notare in maniera civile disservizi, disagi e qualsivoglia aspetto da migliorare in città. Piuttosto va nel senso opposto, di coloro che, con

Via San Lorenzo, i cassonetti vengono spostati ma i rifiuti rimangono sul marciapiede

Siamo costretti ancora una volta a testimoniarvi l’ennesimo grave episodio che palesa l’altissimo grado di inciviltà di una parte della cittadinanza biscegliese. Nella centralissima via  San Lorenzo, a pochi metri dall’omonima chiesa è stato recentemente inaugurato un nuovo sportello Caritas. Gli operatori del servizio hanno chiesto di spostare il punto di raccolta dei rifiuti posizionato proprio dinnanzi all’ingresso dell’attività, il comune di Bisceglie ha naturalmente accolto la richiesta. I cassonetti

Cassonetto indumenti usati ribaltato in via Petronelli, ostruisce il passaggio pedonale

Ancora una volta cassonetti per la raccolta degli indumenti usati presi di mira dai vandali. Dopo il caso di qualche mese fa avvenuto nei pressi del parco di Sant’Andrea, questa volta è toccato al centralissimo cassonetto giallo sito in via Petronelli, posto proprio a ridosso della recinzione di confine della struttura delle suore di San Vincenzo. Il ribaltamento del grosso raccoglitore metallico ha di fatto ostruito completamente il passaggio pedonale

Le pescare ridotte ad un bagno pubblico, a tre mesi dall’inaugurazione vince l’inciviltà sul buon senso

Niente da fare neanche questa volta, siamo costretti all’ennesima denuncia nei confronti dell’inciviltà sconcertante di alcuni nostri concittadini. Lo scorso 8 agosto avevamo realizzato un video servizio per testimoniare l’avvenuta riqualificazione dell’area delle antiche pescare di via La Marina, un bel lavoro di restauro svolto dall’amministrazione comunale grazie a finanziamenti statali. Le pescare erano state finalmente svelate ai cittadini biscegliesi, la suggestiva finestra che consente la vista proprio all’interno dell’antica

“Cassonetti depredati e rifiuti sparsi per le strade del centro”, la denuncia di un nostro lettore

Un nostro lettore, che preferisce rimanere anonimo, ci ha segnalato un’incresciosa situazione a cui quotidianamente è costretto ad assistere. Secondo quando riferitoci dal nostro lettore quasi quotidianamente i cassonetti della raccolta degli indumenti usati vengono “depredati” da stranieri. Gli enormi cassonetti gialli vengono setacciati in cerca di capi della misura e taglia adatta e gli indumenti di troppo vengono abbandonati per terra nei pressi del raccoglitore. In maniera analoga anche