0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "cassazione"

Continua la querelle legale tra il dirigente Camero e il Comune di Bisceglie

L’attuale dirigente della Ripartizione Amministrativa, Pompeo Camero, prosegue la sua battaglia legale contro il Comune di Bisceglie presentando ricorso alla Suprema Corte di Cassazione. La lunga querelle giudiziaria si basa su fatti che sarebbero avvenuti nel 2005 quando era Sindaco di Bisceglie l’avvocato Franco Napoletano. Camero ha citato in giudizio il comune di Bisceglie nel 2009, le richieste fatte dal dirigente comunale e dai suoi legali riguardavano: “l’accertamento della condotta

Indennità esproprio terreno zona 167, Cassazione condanna il Comune di Bisceglie

La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal comune di Bisceglie contro una sentenza della Corte di Appello di Bari riguardante l’annoso problema dei valori di esproprio dei terreni della zona 167. Il Comune è stato condannato a riconoscere una cospicua indennità di esproprio e di occupazione a un proprietario terriero della zona 167 poiché non ricorrerebbero gli estremi di legge per applicare la riduzione del 25% dell’indennità.

Casa Divina Provvidenza: suor Marcella Cesa torna in libertà

Torna in libertà suor Marcella Cesa, coinvolta nell’indagine della Procura di Trani sul crac della Casa Divina Provvidenza. La quinta sezione penale della Cassazione, difatti, ha annullato il provvedimento del tribunale del Riesame, che il 2 luglio scorso aveva confermato l’ordinanza di misura cautelare nei confronti della Madre Superiora dell’ente ecclesiastico di Bisceglie. “La Suprema Corte ha cancellato il provvedimento cautelare, ritenendo insussistenti sia i gravi indizi di colpevolezza, sia

Azzollini, il Tribunale del Riesame dovrà ripronunciarsi sugli arresti domiciliari

La V sezione penale della Cassazione ieri sera ha annullato con rinvio  l’ordinanza del Tribunale del riesame di Bari, che il 2 luglio scorso confermò gli arresti domiciliari per il senatore Antonio Azzollini (Ncd), nell’ambito dell’inchiesta sul crac della Casa Divina Provvidenza. La V sezione penale della Cassazione ha accolto il ricorso di Azzollini. Il Tribunale del Riesame di Bari, dunque, dovrà tornare a esaminare la questione e dovrà ripronunciarsi