0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "benedetto fucci"

Direzione Italia, Tonia Spina nel coordinamento regionale del partito guidato da Fitto

La biscegliese Tonia Spina, consigliere comunale d’opposizione, è stata nominata membro del comitato regionale di Direzione Italia, partito di centrodestra guidato a livello nazionale dall’ex presidente della Regione Raffaele Fitto. La nomina, che si accompagna a quelle dell’ex presidente della provincia Bat Francesco Ventola, del coordinatore provinciale di Direzione Italia Benedetto Fucci, del tranese Andrea Ferri, del barlettano Riccardo Memeo, e del sindaco di Trinitapoli Francesco Di Feo, è stata

Conservatori e Riformisti, Tonia e Mimmo Spina nel direttivo provinciale del partito

L’on. Benedetto Fucci e il consigliere regionale Francesco Ventola hanno annunciato nella giornata di lunedì 29 febbraio la formazione della costituente provinciale del partito dei Conservatori e Riformisti. L’organismo nascente avrà il compito di coordinare le attività del partito nel territorio provinciale e gestirne l’operato organizzativo, in attesa della costituzione degli assetti definitivi che verranno stabiliti nel primo congresso nazionale dei Conservatori e Riformisti nelle prossime settimane. Ecco la composizione

Spina sul patto mostrato da Fucci: “Documenti monchi, il traditore è lui”

“In relazione al documento mostrato dall’onorevole Fucci esprimo il mio profondo rammarico per un atto assolutamente immorale che vede lo stesso onorevole Fucci occultare alla stampa l’accordo del 12 ottobre a cui si fa riferimento nell’atto da egli esibito”. Comincia così la replica di Francesco Spina all’onorevole Benedetto Fucci (Conservatori e Riformisti”, che ieri in conferenza stampa ha mostrato un documento, fino a ieri rimasto riservato, in cui Spina sottoscrive

Fucci mostra il documento segreto, Spina sottoscrisse “Convinta adesione al centrodestra”

“Alla luce dell’accordo politico sottoscritto a livello territoriale in ordine alle prossime consultazioni elettorali provinciali del 12 ottobre, tra le forze di centrodestra, si ritiene opportuno, al di là degli sviluppi politici correnti e futuri, sottolineare, anche in vista dei prossimi e imminenti appuntamenti elettorali, la convita adesione personale al progetto moderato, popolare e liberale del centrodestra, alternativo alla famiglia socialista a cui appartiene il Partito Democratico, in un’ottica di