0°C Can't get any data. Weather

,

Tag "angela madre"

Il deputato 5 stelle Scagliusi porta il caso Angela Madre all’attenzione della Farnesina

“Ancora un fermo in acque croate: chi tutela i pescatori pugliesi?”. Queste le parole che aprono il post che Emanuele Scagliusi, deputato pugliese del MoVimento 5 stelle, ha pubblicato nella giornata di ieri sul suo profilo Facebook in merito alla vicenda dell’Angela Madre. Due giorni fa il peschereccio biscegliese è stato condotto in Croazia (dove si trova tuttora in stato di fermo) per aver pescato nelle acque dell’isola di Pelagosa (leggi

Tratto in salvo dal peschereccio “Angela Madre” un esemplare di tartaruga marina

La nuova stagione di pesca è cominciata da pochissimi giorni (il fermo biologico è terminato lunedì 26 settembre) e sono già iniziati i primi recuperi di tartarughe marine da parte dei pescherecci biscegliesi. Pochi giorni fa, infatti, l’imbarcazione “Angela Madre“, di Mimmo e Pantaleo Mastrapasqua, ha salvato un esemplare di Caretta Caretta finito accidentalmente nelle proprie reti. L’animale è stato prontamente aiutato dai pescatori che hanno provveduto a mantenerlo in buone condizioni per tutta

Tartarughe marine: 2015 disastroso, ma la marineria biscegliese fa ben sperare

In questo clima di sensibilizzazione generale verso l’ambiente e gli ecosistemi è triste constatare che il 2015 sia stato un anno catastrofico per quanto riguarda la cattura involontaria delle tartarughe marine: sono ben 120, infatti, gli animali rinvenuti morti nel corso dell’anno dal Centro di Recupero Tartarughe Marine di Molfetta gestito dal biologo marino Pasquale Salvemini. In seguito agli studi sulle carcasse spiaggiate è emerso che la maggior parte dei

Questa mattina diverse tartarughe saranno liberate per la gioia di grandi e piccini

Non si ferma neanche in occasione delle feste natalizie l’instancabile impegno del Centro di Recupero Tartarughe Marine di Molfetta gestito da Pasquale Salvemini. Proprio durante queste settimane ben venti tartarughe sono state accolte nel Centro e sottoposte agli esami clinici da parte del prof. Antonio Di Bello del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari. Stamattina, dunque, alle ore 11 l’appuntamento è al Circolo della Vela: si salirà a bordo delle

Rimesse in libertà le sei tartarughe pescate accidentalmente a Bisceglie / FOTO

Nella calda mattinata di domenica 8 novembre, il Centro Recupero Tartarughe Marine di Molfetta ed il Circolo della Vela di Bisceglie, hanno liberato nelle acque del mare di Bisceglie sei esemplari di “Caretta Caretta” inconsapevolmente finite nelle reti dei motopescherecci “Argonauta“, “Angela Madre” e “Francesco Padre“.  Dopo un breve discorso tenuto da Massimo Valente, rappresentante del Circolo della Vela di Bisceglie, e dal biologo marino Pasquale Salvemini,  direttore del Centro di