Ultimo appuntamento per la stagione di prosa 2017/2018 del Teatro Garibaldi con “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, regia di Valter Malosti, venerdì 13 aprile a partire dalle ore 21.

Sostenuto da un cast di altissimo livello, il regista/attore, nei panni di “Ciampa”, affronta per la prima volta Pirandello e confrontandosi con uno dei testi più popolari del drammaturgo siciliano, restituisce la forza eversiva originaria di quei “corpi in rivolta”.

Come ricorda il grande drammaturgo siciliano, “Il carattere di Ciampa è pazzesco… Gesti, andatura modi di parlare, pazzeschi. Cosicché dovrà nascere il sospetto e la paura che a un dato momento egli possa uccidere”.
E dunque, da quest’allestimento, emerge un testo vivissimo, proprio grazie alla violenza beffarda di quella lingua: una sorta di musica espressionista e tragicomica, che qui si rivela nella sua schiettezza, dura, affidata ad un italiano che assume in sé elementi dialettali, per offrire agli attori una partitura ritmica e musicale che travolge.

A chiudere la stagione teatrale gli appuntamenti di domenica 15 aprile, con “Out”, dedicato ai ragazzi, e Enzo Avitabile, venerdì 20 aprile, napoletanissima chiusa della sezione musicale.
Dulcis in fundo, “Prospettiva nevskij” che, dal 27 al 29 aprile, porterà a Bisceglie la danza contemporanea a cominciare dalla prestigiosa presenza del coreografo Angeljn Preljocaj.

Botteghino aperto dal martedì al venerdì, dalle 18 alle 20 e il venerdì anche dalle 11 alle 13.
Prevendita sul sito e nel circuito BookingShow e info: 080.3957803 – 371.1189956 – [email protected]