Un Futsal Bisceglie volenteroso non basta ad evitare la sconfitta per 9-1 contro i “marziani”del Maritime Augusta nel match valevole per la settima giornata d’andata del campionato di calcio a 5 serie A2 girone B e disputatosi al “Palajonio” della cittadina siciliana.
Mister Capurso deve fare a meno di Baroni infortunato e si affida a Taibi tra i pali, Pedone, Gabriel, Bavaresco e Dener. Partenza subito in salita per i nerazzurri che vanno sotto dopo soli dodici secondi in virtù della rete siglata da Crema. L’ex Lollo Caffè Napoli va a segno altre due volte, portando i megaresi sul 3-0 tre minuti. Al 7’36’’ i ragazzi del tecnico Miki calano il poker con Lemine che sfrutta al meglio uno schema su corner e dopo aver saltato Taibi deposita la palla in rete. Il Futsal Bisceglie prova a reagire ed all’ 8’40’’ Bavaresco spreca una ghiotta occasione per accorciare le distanze da ottima posizione. A questo punto Capurso gioca la carta Taibi quale quinto di movimento per riportarsi in partita, ma all’11’57’’ Spampinato sfrutta al meglio un errore di impostazione nerazzurro e deposita la palla in fondo al sacco. Al 13’52’’ Pedone commette la sesta infrazione, i direttori di gara concedono il tiro libero ai siciliani. Si incarica della battuta Zanchetta ma Taibi respinge. Al 15’12’’ i padroni di casa usufruiscono di un nuovo tiro libero per fallo di Ferrucci su Jose Ruiz. Sul dischetto si presenta Mancuso ed anche questa volta Taibi neutralizza. Al 16’08’’ arriva la sesta rete del Maritime con Braga. Passano settantadue secondi ed il Futsal Bisceglie accorcia le distanze con Bavaresco che sfrutta al meglio una disattenzione difensiva dei siciliani. Il gol siglato da coraggio ai ragazzi di Capurso che al 19’ vanno vicini alla seconda marcatura del match con Taibi, artefice di una bella progressione, ma Dal Cin manda in corner.
Nella ripresa, dopo sessanta secondi arriva la settima marcatura siciliana con Spampinato. Al minuto 3’50” c’è gloria anche per Mancuso il quale sfrutta al meglio un lancio con le mani di Putano, subentrato a Dal Cin. Al 10’10’’ Taibi rimedia un infortunio al labbro ed è costretto a lasciare il posto a Sinigaglia che si oppone in rapida successione alle conclusioni di Rossi, Spampinato, Braga e Crema. Quest’ultimo al 18’56” mette a segno la rete del definitivo 9-1 sfruttando un errore di impostazione biscegliese.
A seguito del ko rimediato in terra megarese, il Futsal Bisceglie rimane a quota 4 punti in classifica. Nel prossimo turno, che si disputerà sabato 25 novembre, i nerazzurri ospiteranno al “Paladolmen” la squadra calabrese dell’Odissea 2000, capace di superare 4-3 il Meta dell’ex neroazzurro Sanchez.

Foto: Graziana Ciccolella