Quinta sconfitta stagionale per la Diaz battuta 4-3 da un coriaceo Neapolis Futsal Club nell’incontro valevole per la ventunesima giornata di C1 e disputatasi al Paladolmen di Bisceglie. Una gara sottotono quella disputata dai biancorossi del presidente Cortellino che a cinque minuti dal triplice fischio erano sopra di una rete.

Mister Di Chiano deve fare a meno dello squalificato Caggianelli e si affida a Spadavecchia tra i pali, Tortora, A. Cassanelli, Di Pierro e De Cillis. La prima azione della gara arriva al 2’ quando Spadavecchia respinge il tentativo a rete di Lapertosa junior. Dopo centoventi secondi l’estremo difensore biscegliese si supera sul tiro di Lapertosa senior. Scampato il pericolo, la Diaz si riporta dalle parti di Corallo ed al 7’ sblocca il risultato con Di Pierro, abile a concretizzare il filtrante al bacio di Angelo Cassanelli. Sei giri di lancette dopo, arriva il raddoppio biscegliese con Gigi Palermo che finalizza uno schema su corner  battuto da Russo. Tale risultato permane sino al 15’ quando il Neapolis va a segno con Giannuzzi. La gara si incattivisce ed infatti arrivano in rapida successione le ammonizioni di Tortora, Coletta e Palermo, mentre al 18’ la Diaz esaurisce il bonus falli.  Al 25’ i biancorossi vanno vicinissimi al 3-1 con De Cillis, il quale lascia partire una bordata su punizione che incoccia la parte inferiore della traversa e torna nuovamente in campo. Tre minuti dopo, Angelo Cassanelli compie la sesta infrazione ed il Neapolis usufruisce di un tiro libero; si incarica della battuta Fiume che supera Spadavecchia con un preciso tiro. Passano sessanta secondi e la Diaz rimette nuovamente la freccia con De Cillis, bravissimo a sfruttare al meglio una palla vagante in area. Nel finale di tempo, Di Pierro ha sui piedi l’occasione per mettere a segno il 4-2, ma la sua conclusione termina a lato.

Nella ripresa, dopo 3’ De Nucci concede un calcio di rigore per un presunto tocco di mani di Di Pierro scatenando le ire della panchina biscegliese e del pubblico presente.  Non è dello stesso avviso Balacco che corregge la decisione del suo collega concedendo la rimessa al Neapolis. Tre giri di lancette dopo arriva il secondo legno di gara con Angelo Cassanelli,  la cui conclusione, al termine di una giocata sublime, centra la traversa. Al 13’ Giannuzzi si rende protagonista di una conclusione dalla distanza che non centra il bersaglio grosso. Al 25’ il Neapolis perviene al pareggio con Fiume che infila Spadavecchia con una precisa conclusione che passa tra le gambe del portiere biscegliese. Al 27’ gli ospiti ribaltano la situazione con Giannuzzi, il quale elude la marcatura di Tortora e batte il portiere biancorosso.  A questo punto mister Di Chiano gioca la carta Tortora quale portiere di movimento, ma tale mossa non porta gli effetti sperati.  Nel finale di gara, si accende un parapiglia e ne fanno le spese Coletta e De Cillis, entrambi espulsi.

Con il ko in questione, i biscegliesi rimangono a 38 punti in classifica ma scendono di una posizione in virtù della concomitante affermazione del Futsal Salapia sul Dream Team Palo del Colle. Nel prossimo turno, che si disputerà sabato 3 febbraio, la Diaz sarà di scena al “Palapinto” di Mola ospiti della Just, vittoriosa 7-5 sul Futsal Castellaneta.

DIAZ – NEAPOLIS  3-4  (3-2 p.t.)

DIAZ: Spadavecchia, Mugeo, Sasso, Russo, De Cillis, Palermo, V. Cassanelli, A. Cassanelli, Tortora, Di Pierro, Napoletano, Porcelli. All: Di Chiano

NEAPOLIS: Corallo, F. Lapertosa jr., D.Cardone, De Luca, N. Cardone, Fiume, Giannuzzi, Coletta, F. Lapertosa, Manelli, Pascali. All: Simone

MARCATORI: 7’ p.t Di Pierro (D), 13’ Palermo (D), 15’ Giannuzzi (N), 27’ Fiume su t.l. (N) , 28’ De Cillis (D); 25’ s.t. Fiume (N), 27’ Giannuzzi (D)

AMMONITI: Tortora (D), Coletta (N), Palermo (D), A. Cassanelli (D), Giannuzzi (N)

ESPULSI: 30’s.t. De Cillis (D), Coletta (N)

ARBITRO: Balacco (Molfetta), De Nucci (Foggia)