Politica

Vicenda consigliera Dell’Orco, Rigante (PD): «Caso di enorme gravità che offende le Istituzioni»

Affida al suo profilo Facebook la personale considerazione in merito alla ‘vicenda Dell’Orco’, la segretaria cittadina del Partito Democratico Roberta Rigante e non risparmia urgenti critiche: «Non mi sorprende neppure una delle parole della consigliera Dell’Orco – scrive Rigante-. D’altra parte, quando si pescano i candidati al consiglio comunale come se si stessero facendo le liste per andare in gita, con l’unico obiettivo di frammentare quanto più possibile il voto

Sel Bat: «Sbagliato addossare le colpe del mancato accordo con l’Udc ai sindaci di sinistra»

“Sinistra Ecologia e Libertà – BAT” risponde a tono alle affermazioni del segretario regionale PD Michele Emiliano il quale ha dichiarato che il mancato accordo con l’Unione di Centro per avere Francesco Spina candidato presidente Bat per il centro-sinistra è da imputare ai sindaci di sinistra del territorio provinciale. «Crediamo sia profondamente sbagliato addossare ai sindaci del centro-sinistra della Bat la responsabilità di eventuali sconfitte o di (improbabili) mancati accordi

Samanta Dell’Orco: «Difficile fare politica a Bisceglie, ma resto al mio posto»

Ha tenuto a precisare molti punti, molti aspetti della vicenda che l’ha vista protagonista negli ultimissimi giorni Samanta Dell’Orco, consigliera comunale eletta nelle fila del movimento di maggioranza “Cristiano-Democratici per Bisceglie”. Un intervento in consiglio comunale appassionato (lunedì 29 settembre) in cui ha citato Zagrebelsky, don Tonino Bello, Papa Benedetto XVI, qualche risatina fuori luogo e irriverente da parte di alcuni colleghi di maggioranza alle sue spalle, un ulteriore intervento

Bat, Emiliano: «Nulla di immorale nella condotta di Spina. Singolare, invece, quella dei sindaci di sinistra»

«Se Francesco Spina è candidato presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani con il centro-destra è per colpa dei sindaci del centro-sinistra della Bat. Spina voleva essere il Presidente della Provincia sostenuto dal centro-sinistra perché convinto dell’utilità politica di un dialogo tra l’Unione di Centro e la sinistra». Questo è quanto ha affermato Michele Emiliano, ex sindaco della città di Bari e attuale segretario regionale del Partito Democratico, nel corso di una

Spina ritira la delega alla Dell’Orco e poi fa marcia indietro? Atto monocratico pubblicato sull’albo pretorio e poi rimosso

Non si sono fatte attendere le ripercussioni sullo strappo registratosi ieri in consiglio comunale tra il consigliere comunale di maggioranza Samanta Dell’Orco (Cristiano Democratici per Bisceglie) e il sindaco Francesco Spina (leggi qui). In mattinata sull’albo pretorio online del Comune di Bisceglie è apparso l’atto monocratico numero 23 del 30 settembre 2014 con il quale il sindaco ritirava la delega al consigliere Dell’Orco, che aveva un incarico di analisi e

Inaspettato strappo tra il consigliere di maggioranza Samanta Dell’Orco e il sindaco Spina

Un inatteso strappo tra il consigliere di maggioranza Samanta Dell’Orco e il sindaco Francesco Spina durante il consiglio comunale del 29 settembre. Casus belli il punto numero 3 all’ordine del giorno, su “ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri generali di bilancio, esercizio 2014”. A sorpresa, al momento della votazione, l’esponente del Cristiano Democratici per Bisceglie ha annunciato la sua astensione, motivandola con una scarsa comprensione

Consiglio comunale, è ancora battaglia su debiti fuori bilancio e tasse

Materia economica e debiti fuori bilancio, come facilmente preventivabile alla vigilia, sono stati gli argomenti più importanti del consiglio comunale di lunedì 29 settembre. Una seduta in cui tra i banchi dell’opposizione erano presenti solo Angelantonio Angarano (Pd), Gianni Casella (Dc) e Carmen Russo (Ncd), dato che ha suscitato le stoccate ironiche degli stessi Angarano (“Noto che siamo rimasti in pochi a fare l’opposizione in questa città”) e Casella (“Vedo

Tari, Spina: “Aumento del 5%, non pagherà chi differenzia completamente”, Casella scettico

“Considerata la lievitazione dei costi per il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti, siamo molto soddisfatti di essere riusciti a contenere l’aumento della Tari nella misura del 5%, mantenendo la tariffa una delle più basse in Puglia”. Con queste parole il sindaco Spina ha dato inizio alla discussione in consiglio comunale del punto all’ordine del giorno numero 6, sulla determinazione delle nuove tariffe Tari, la tassa sui rifiuti che sostituisce

Consiglio comunale, ritirati i punti su 167 e Bisceglie Approdi, rinviato quello sulla condotta sottomarina

Nel corso del consiglio comunale di ieri sono venuti meno alcuni dei punti all’ordine del giorno tra i più caldi in assoluto. Sono infatti stati ritirati gli atti, per un più completo approfondimento tecnico, dei punti riguardanti l’approvazione di un nuovo statuto e l’aumento del capitale della Bisceglie Approdi ed i due di riconoscimento di debiti fuori bilancio per il pagamento delle spese legali per le cause in atto suoi

Consiglio comunale il 29 Settembre, ecco i punti all’ordine del giorno

Nuovo consiglio comunale in vista, la data indicata nella convocazione giunta pochi giorni fa ai consiglieri comunali della nostra città è quella di Lunedi 29 Settembre. Analogamente a quanto già successo per lo scorso consiglio comunale del 31 Luglio, anche questa volta ci sarà un consistente numero di punti all’ordine del giorno da discutere. Non vi sarà solo un’analogia quantitativa o numerica rispetto al consiglio comunale estivo ma ci sarà