Politica

SEL da domani in piazza per la raccolta firme in favore di Dario Stefàno

Il prossimo 30 Novembre gli elettori di centro-sinistra pugliesi decideranno, attraverso le primarie, chi sarà il loro candidato a governatore della regione Puglia nelle prossime elezioni regionali del 2015. I primi ad aprire ufficialmente la campagna elettorale delle primarie saranno i militanti di SEL, il partito dell’attuale governatore Nichi Vendola. Gli attivisti di Sinistra ecologia e Libertà scenderanno in piazza domani ad Andria, Trani e Bisceglie per raccogliere firme a

Udc e Ncd con il centrosinistra a Trani. Spina frena: “Nessun accordo con la segreteria provinciale Udc”

Udc e Nuovo Centro Destra di Trani hanno annunciato, nel corso di un infuocato consiglio comunale, che comporranno una coalizione con il centrosinistra in vista delle prossime elezioni amministrative. Il capogruppo di Udc-Ncd, Giuseppe Tortosa, nel corso dell’assise comunale di stamane ha letto il documento politico che di fatto sancisce l’alleanza dei due partiti (che già a Trani facevano parte dell’opposizione) con il centrosinistra, in una “coalizione alternativa a quella

Il Movimento 5 stelle duro con Spina: “Candidato alla presidenza di una provincia inutile”

I “Cittadini a 5 Stelle in MoVimento a Bisceglie”, sezione locale del Movimento 5 stelle, hanno diffuso, nella giornata di martedì 7 ottobre, una “lettera” indirizzata a Francesco Spina, sindaco di Bisceglie e candidato alla presidenza della Provincia di Barletta-Andria-Trani. Si tratta, di fatto, di un comunicato piuttosto aspro nei confronti di Spina e della provincia stessa, definita “inutile”. Nella missiva virtuale si fa ampio riferimento alle dichiarazioni del sindaco

Condotta sottomarina, i deputati M5S chiedono una conferenza di servizi all’Autorità Idrica Pugliese

Convocare una conferenza di servizi di tutte le parti aventi interessi legittimi e disporre che l’Acquedotto Pugliese sospenda, in via cautelare, il bando di gara concernente l’appalto complesso per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per la realizzazione della condotta sottomarina di scarico dei reflui dei Comuni di Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo di Puglia e Terlizzi, in località Torre Calderina (scadenza il 23 ottobre 2014). È quanto chiedono i

Bat, Ventola: «Sarebbe stato utile fare sintesi. Con le nuove Province la coalizione di appartenza conta poco»

«Elezioni senza la partecipazione dei cittadini non mi interessano: sono pronto però a mettere al servizio della Regione le mie conoscenze e le competenze acquisite nel corso della mia attività politico-amministrativa», conferma la sua candidatura a consigliere regionale ai microfoni di “Cosa Succede in Città” – Radio Centro Bisceglie il presidente uscente della Provincia di Barletta-Andria-Trani Francesco Ventola. Non solo temi legati alla discutibile legge di rimodulazione delle province che

Vicenda consigliera Dell’Orco, Rigante (PD): «Caso di enorme gravità che offende le Istituzioni»

Affida al suo profilo Facebook la personale considerazione in merito alla ‘vicenda Dell’Orco’, la segretaria cittadina del Partito Democratico Roberta Rigante e non risparmia urgenti critiche: «Non mi sorprende neppure una delle parole della consigliera Dell’Orco – scrive Rigante-. D’altra parte, quando si pescano i candidati al consiglio comunale come se si stessero facendo le liste per andare in gita, con l’unico obiettivo di frammentare quanto più possibile il voto

Sel Bat: «Sbagliato addossare le colpe del mancato accordo con l’Udc ai sindaci di sinistra»

“Sinistra Ecologia e Libertà – BAT” risponde a tono alle affermazioni del segretario regionale PD Michele Emiliano il quale ha dichiarato che il mancato accordo con l’Unione di Centro per avere Francesco Spina candidato presidente Bat per il centro-sinistra è da imputare ai sindaci di sinistra del territorio provinciale. «Crediamo sia profondamente sbagliato addossare ai sindaci del centro-sinistra della Bat la responsabilità di eventuali sconfitte o di (improbabili) mancati accordi

Samanta Dell’Orco: «Difficile fare politica a Bisceglie, ma resto al mio posto»

Ha tenuto a precisare molti punti, molti aspetti della vicenda che l’ha vista protagonista negli ultimissimi giorni Samanta Dell’Orco, consigliera comunale eletta nelle fila del movimento di maggioranza “Cristiano-Democratici per Bisceglie”. Un intervento in consiglio comunale appassionato (lunedì 29 settembre) in cui ha citato Zagrebelsky, don Tonino Bello, Papa Benedetto XVI, qualche risatina fuori luogo e irriverente da parte di alcuni colleghi di maggioranza alle sue spalle, un ulteriore intervento

Bat, Emiliano: «Nulla di immorale nella condotta di Spina. Singolare, invece, quella dei sindaci di sinistra»

«Se Francesco Spina è candidato presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani con il centro-destra è per colpa dei sindaci del centro-sinistra della Bat. Spina voleva essere il Presidente della Provincia sostenuto dal centro-sinistra perché convinto dell’utilità politica di un dialogo tra l’Unione di Centro e la sinistra». Questo è quanto ha affermato Michele Emiliano, ex sindaco della città di Bari e attuale segretario regionale del Partito Democratico, nel corso di una

Spina ritira la delega alla Dell’Orco e poi fa marcia indietro? Atto monocratico pubblicato sull’albo pretorio e poi rimosso

Non si sono fatte attendere le ripercussioni sullo strappo registratosi ieri in consiglio comunale tra il consigliere comunale di maggioranza Samanta Dell’Orco (Cristiano Democratici per Bisceglie) e il sindaco Francesco Spina (leggi qui). In mattinata sull’albo pretorio online del Comune di Bisceglie è apparso l’atto monocratico numero 23 del 30 settembre 2014 con il quale il sindaco ritirava la delega al consigliere Dell’Orco, che aveva un incarico di analisi e