0°C Can't get any data. Weather

,

Politica

Oggi consiglio provinciale: sarà il giorno della verità per Spina?

Luigi Rosario Antonucci, Domenico Campana, Giuseppe Corrado, Vincenzo Giorgino, Andrea Minervino, Benedetto Silvestri Vigilante, Tonia Spina. Sono i nomi dei sette consiglieri provinciali di centrodestra che oggi, nel consiglio provinciale che avrà inizio alle 10 presso la sede dell’ente in Piazza San Pio X ad Andria, saranno chiamati a decidere se far dimettere il presidente Francesco Spina o proseguire il mandato con lui. La seduta è stata convocata dallo stesso

Spina chiede lumi a Ministero e Prefettura sugli effetti delle sue dimissioni

Se le dimissioni sono immediatamente efficaci o se lo diventano trascorsi i venti giorni previsti dal Tuel; se le dimissioni determinano lo scioglimento del consiglio provinciale; se l’Autorità competente dovrà provvedere alla nomina di un commissario o se le funzioni del presidente potranno essere esercitate dal vicepresidente fino a nuove elezioni; se le nuove elezioni dovranno tenersi entro trenta giorni dalle dimissioni; se il nuovo presidente eletto dovrà svolgere l’intero

Fata (Ncd): «Costretti a seguire, nostro malgrado, le direttive dei coordinatori regionali» / VIDEO

L’accordo Emiliano-Spina viene commentato non senza asprezza e rivolgendo frecciate ai segretari regionali di partito il coordinatore provinciale del Nuovo Centro Destra, Vittorio Fata, nonché vice sindaco di Bisceglie. Lampante e datato, viene definito da Fata, il sostegno dell’Unione di Centro a livello regionale al candidato presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, ma si dice rammaricato per non aver dato continuità alla compattezza programmatico-elettorale mostrata a livello nazionale alle scorse

Ventola: «Diffido di chi annuncia le dimissioni, bisogna poi avere il coraggio di andare in giro»

«In politica alcune scelte dipendono da altri, altre sono soggettive. Quella di dimettersi è una scelta soggettiva. Diffido di coloro che preannunciano le dimissioni. Se uno si vuole dimettere lo fa e basta, a chi lo dovrebbe chiedere? Poi con questa legge non c’è lo scioglimento del consiglio provinciale. Se il presidente si dimette, il vicepresidente reggerà l’ente nel periodo necessario ad indire nuove elezioni di secondo livello tra tutti

Spina: “Non ci saranno ribaltoni in Provincia, se il centrodestra vorrà andare a casa mi dimetto”

“Chi insinua che faremo qualche pasticcetto in consiglio provinciale probabilmente ignora che nel 2013 siamo andati a casa a Bisceglie proprio per non fare pasticcetti in consiglio comunale. Siamo stati coerenti e siamo stati rieletti”. Lo ha annunciato Francesco Spina a Teledehon, durante il programma “Diritto e rovescio” condotto da Francesco Rossi. “Il mio principio sarà sempre lo stesso. La mia posizione politica rimane sempre coerentemente quella di appartenente alle

Emiliano a “Cosa Succede in Città”: «Spina sa rispondere alla sua comunità, il resto non mi interessa» / AUDIO

«Del partito di Spina mi interessa poco, della storia politica di Spina mi interessa poco. Sa rispondere alle necessità della sua comunità, questo mi interessa». Lo ha affermato Michele Emiliano, candidato presidente della Regione Puglia per il centrosinistra, ospite a “Cosa Succede in Città”, trasmissione radiofonica in onda su Radio Centro condotta da Francesco Brescia e Graziana Galantino con la partecipazione di Francesco Lucivero e Sara Mancini e la parte

Michele Emiliano ospite questo pomeriggio di “Cosa Succede in Città” su Radio Centro Bisceglie

Ospite del ventisettesimo appuntamento della V stagione del programma “Cosa Succede in Città” su Radio Centro Bisceglie sarà il presidente del Partito Democratico pugliese Michele Emiliano, candidato al ruolo di Governatore della Regione Puglia alle elezioni di domenica 31 maggio (si vota dalle 7 alle 23). Dopo aver intervistato in studio, domenica 12 aprile, la candidata presidente per il Movimento 5 stelle, Antonella Laricchia, lo staff della trasmissione si collegherà

Spina-Emiliano, Cafagna (Segretario Pd Bat): “No a larghe intese o ribaltoni in consiglio provinciale”

“È legittimo mutare opinione, tanto più in tempi politici turbolenti come quelli attuali, ma crediamo che il presidente Spina debba separare le sue responsabilità istituzionali da quelle politiche nell’attuale ruolo di coordinatore in capo alla lista Emiliano per le prossime elezioni regionali e nella qualità di segretario provinciale dell’UDC”. Commenta così Agostino Cafagna, segretario provinciale Bat del Partito Democratico, l’accordo Spina-Emiliano in vista delle prossime elezioni regionali. “Il rapporto con

Spina-Emiliano, Ventola: “Chi utilizza la politica a fini personali non merita commento”

“La politica è un’altra cosa. Qui in ballo ci sono cose personali. Tutte le persone che utilizzano la politica a fini personali non meritano commento. La politica è quell’arte che serve per fare, non quel treno che serve per salire e scendere a seconda delle proprie ambizioni personali”. Si è espresso così, tranchant, ai microfoni di Tele Sveva, Francesco Ventola, ex presidente della Provincia di Barletta Andria Trani, sull’alleanza Spina-Emiliano,

Spina-Emiliano, Angarano: “Scelte dettate da aspirazioni personali, la politica è altro” / VIDEO

“Governare la provincia con i voti del centrodestra, governare Bisceglie con i voti delle liste civiche e allearsi con il centrosinistra per le regionali non credo sia trasparente”. Sono alcune delle considerazioni di Angelantonio Angarano, capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Bisceglie, all’indomani dell’alleanza Spina-Emiliano per le elezioni regionali. “I suoi cambi di casacca sono dettati da strategie politiche e aspirazioni personali. La politica dovrebbe essere ben altro.