0°C Can't get any data. Weather

,

Cronaca

Beccato il complice che operava nell’officina di auto rubate tra Andria e Bisceglie

Stava smontando numerose auto risultate oggetto di furti commessi ad Andria e Bisceglie durante i primi giorni di novembre, ma era riuscito a dileguarsi. Identificato e deferito in stato di irreperibilità alla Procura della Repubblica di Trani, è stato ora raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Trani. Si tratta di un sorvegliato speciale 40enne andriese e dovrà rispondere di concorso in riciclaggio

Chiusa la perdita d’acqua in Via San Mercuro, seguiranno lavori dell’Aqp / FOTO

Una probabile perdita della rete idrica sta causando, da quattro giorni, l’allagamento di un tratto di via San Mercuro, a circa un chilometro dall’incrocio con via strada del carro. A segnalarlo è un imprenditore di via San Mercuro. Soprattutto nelle ore mattutine, alle prime luci dell’alba, la strada si presenta copiosamente bagnata, con numerose pozzanghere, che nel corso della giornata, complice il frequente passaggio di mezzi e il sole di

Fa retromarcia e investe uomo anziano su Via Imbriani

Poco prima delle ore 11:00 di stamane, martedì 25 novembre, un’auto, uscendo in retromarcia da un parcheggio, ha investito un uomo che passava su Via Matteo Renato Imbriani. Allertati dai presenti in zona al momento dell’incidente sono intervenuti gli operatori del 118 che hanno soccorso il malcapitato e l’hanno condotto presso l’Ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie. Sul posto anche la Polizia Municipale per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Per l’anziano

Salvate tre tartarughe marine in una sola battuta di pesca, la “Nuova Giovanna” ancora protagonista

I valorosi pescatori biscegliesi Michele Monopoli e Pietro Dell’Olio, assieme al loro equipaggio, hanno tratto in salvo ben tre esemplari di Caretta caretta, la tartaruga marina più diffusa nel Mar Mediterraneo. Ormai l’equipaggio del motopeschereccio “Nuova Giovanna” sembra averci fatto quasi l’abitudine, gli stessi uomini di mare avevano già salvato a fine settembre un altro esemplare di tartaruga marina per poi ripetersi ancora nei primi giorni di novembre (leggi qui

38enne biscegliese coinvolto in un violento incidente sulla S.P. 85 Corato-Bisceglie/FOTO

Ieri sera attorno alle ore 21.45 sulla S.P. 85 Bisceglie-Corato, un biscegliese 38enne che viaggiava proprio in direzione della città del dolmen ha perso il controllo della sua autovettura in territorio di Corato all’altezza dell’unica stazione di servizio presente sulla statale, a poche centinaia di metri del bivio per Ruvo-Corato. Ignote le cause che hanno portato l’autovettura ad una rovinosa carambola tra un muretto a secco e l’altro, l’utilitaria su

Emanuela e Giampiero, dopo la perdita del lavoro e lo sfratto, dormono in macchina / VIDEO

La storia di Emanuela Cosmai, 33 anni, e Giampiero Pasquadibisceglie, 38, è certamente triste, non vi sono dubbi. Ma la dignità che entrambi mantengono, pur in una situazione così altamente delicata, è tanto spiazzante quanto lodevole. Circa un anno fa Giampiero perde il suo lavoro da meccanico, arrivano le prime difficoltà, il non riuscire a sostenere le spese legate alla mensilità dell’affitto, al materiale per la scuola per i loro

Spaccio di droga e guida in stato di ebbrezza, quattro biscegliesi arrestati e due denunciati

I Carabinieri della Compagnia di Trani a Bisceglie e Ruvo di Puglia, coadiuvati dai colleghi della locale Tenenza e Stazione nonché da personale del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno messo in atto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere la commissione di reati in materia di droga e contro il patrimoio nonché di tutti quei comportamenti che incidono sulla sicurezza degli utenti della strada, quali

Antonio Lopopolo viveva da sepolto in casa, le scioccanti FOTO dell’appartamento

Rifiuti di ogni genere sparsi ovunque, un tappeto impressionante di bottiglie di plastica sparse sul pavimento, oggetti vecchi della natura più disparata disseminati dappertutto. È lo scenario raccapricciante che si sono trovati di fronte le forze dell’ordine dopo aver sfondato la porta di ingresso dell’appartamento di Antonio Lopopolo, ritrovato morto in casa mercoledì 12 novembre, dopo che nessuno aveva notizie di lui da dieci giorni (leggi qui). La vittima, come

Centro storico, rinvenuto cadavere di un uomo che risultava scomparso da dieci giorni

Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 12 novembre, in un appartamento in Via Giulio Frisari n. 36, una delle vie costeggiano il borgo antico cittadino, i vigili urbani e i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno rinvenuto il cadavere di un uomo che risultava scomparso da dieci giorni. L’uomo, classe 1946, viveva in condizioni precarie e disagiate da anni, senza acqua né gas, ma con energia elettrica. Aveva acquistato recentemente una

Donna precipitata da parapetto, condizioni migliorano ma restano gravi

La donna che nella tarda mattinata di domenica 9 novembre è precipitata da un parapetto in Via Matteo Renato Imbriani dopo essersi appoggiata a una ringhiera metallica è ricoverata nel reparto di Chirurgia Generale dell’Ospedale “Bonomo” di Andria. Soccorsa dagli operatori del 118 la signora, 55enne e minervinese, a Bisceglie per un pranzo domenicale con parenti biscegliesi, è stata dapprima portata presso il Pronto Soccorso del nosocomio andriese per un